Cronaca 2 Luglio 2017

Sindacati di Base in presidio al deposito CTT. “Normativa autoferrotranvieri a rischio”.

L’Unione Sindacale di Base (Usb) – Articolazione provinciale di Livorno – Ha indetto per giovedì 6 luglio dalle 17.30 alle 21.30 un presidio davanti all’ingresso del deposito della CTT Nord.

Il presidio è stato organizzato contro l’emendamento inserito in corso d’opera nella manovra correttiva (DL. n. 50 del 24 aprile 2017) dalla deputata PD Stefania Covello. con il quale si vuole abolire il Regio Decreto 148. normativa di riferimento per la categoria degli autolerrolranvieri.

 

USB:

Con un emendamento inserito in corso d’opera nella manovra correttiva (DL. n. 50 del 24 aprile 2017) dalla deputata PD Stefania Covello, si vuole abolire il Regio Decreto 148. normativa di riferimento per la categoria degli autolerrolranvieri.

Le OO.SS. firmatarie del contratto nazionale si sono da subito (se non da prima) rese complici della spregiudicata operazione e. più in generale dell’accelerata verso la totale privatizzazione del settore, passando attraverso la cancellazione delle normative storiche a tutela dei lavoratori, indispensabili per le innumerevoli specificità proprie del comparto.

Secondo quelle OO.SS.. si dovrebbe ora aprire una trattativa con le parti datoriali per colmare il vulnus normativo conseguente alla cancellazione del HD. 148, tentando di riacquistare, sotto altra forma. almeno le più importanti tutele in esso già presenti.

Questo significherà, inevitabilmente. portare ‘al baratto” altri aspetti normativi e forse retributivi, solo per sperare di riavere parte di quanto da sempre garantito dal HD. 148.

Per questo abbiamo proclamato sciopero nazionale lunedi 26 giugno scorso. nel pieno rispetto della Legge 14-61-90. a difesa della dignità degli autolerrotranvieri e di tutti i lavoratori, a dilesa del caposaldo delle norme che regolano il comparto, il RD. 148.

Sciopero che il Ministero e la Commissione di Garanzra hanno ritenuto legittimo e regolare e che però con un atto autoritario degno dei peggiori tempi di questo paese, il Ministro Delrio, adducendo motivazioni quantomeno strumentali (le alte temperature previste!) e con tanto di precettazione. ha differito ad altra data.

Il fatto è di inaudita gravità non solo per USB in quanto sigla proclamante, non solo per gli autoferrolranvieri, ma per tutti i lavoratori italiani: il diritto di sciopero non è più una certezza…

È imprescindibile una reazione durissima da parte di tutti i lavoratori e di tutte le organizzazioni sindacali, cosa che al momento non vediamo e pertanto sollecitiamo.

In gioco c’è il diritto di sciopero e perfino la certezza di vivere in uno stato di diritto.

GIU LE MANI DAL HD. 148

GIU LE MANI DAGLI AUTOFERROTRANVIERI !

Coordinamento Autoierrotranvren USB

Unione Sindacale dl base Federazrone di Livorno

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento