Comune di Livorno 18 Luglio 2017

Cani, ora si possono adottare anche a distanza

Approvato  il regolamento comunale “Adotta un Amico”. Cosa cambia, le novità

Nel Consiglio Comunale del 13 luglio è stato approvato all’unanimità il regolamento comunale “Adotta un Amico”.
L’Amministrazione Comunale ha scelto così di dare al tema delle adozioni canine maggiore visibilità e quindi efficacia, visto che sino a ieri queste erano regolamentate, in maniera sommaria, dall’art.35 del vigente regolamento tutela animali.
Il nuovo regolamento dedicato si applicherà ai cani di proprietà comunale, ospiti nelle strutture convenzionate e nel canile comunale ormai di prossima apertura, oltre a quei cani vaganti catturati che non vengano reclamati dai proprietari entro 60 giorni e infine per quei cani dei quali i responsabili intendano rinunciare alla detenzione, secondo quanto previsto dalla LR 59/2009.

Tra le principali novità l’istituto dell’adozione a distanza, che consente a chi non è in grado di accogliere un cane in casa, lo possa ugualmente seguire, sostenendolo e prendendosi eventualmente carico delle cure, attraverso un contributo mensile.

Inoltre, come forma di incentivazione, il Comune potrà riconoscere all’adottante, ad esempio, sgravi e esenzioni per spese sanitarie oppure donare oggettistica per il mantenimento del cane (escludendo però in ogni caso l’erogazione di denaro).

Per questo l’Amministrazione Comunale stanzierà apposite risorse alle quali potranno sommarsi somme provenienti da donazioni modali, sovvenzioni e lasciti di cittadini e soggetti privati.

Il Comune si dota così di un importante strumento al quale hanno contribuito i gruppi consiliari di maggioranza e opposizione e le associazioni animaliste.
CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento