Eventi 21 Aprile 2022

25 aprile, festa della Liberazione, le iniziative a Livorno

Livorno 21 aprile 2022

Si celebra lunedì 25 aprile la 77^ Festa della Liberazione, per ricordare il 25 aprile del 1945, giorno dell’insurrezione generale proclamata dal Comitato di Liberazione Nazionale contro le forze nazifasciste che stavano ancora occupando parte dell’Italia.
Anche quest’anno a Livorno la festa nazionale della Liberazione sarà celebrata con una serie di iniziative promosse dall’Amministrazione comunale, che coinvolgeranno i rappresentanti delle istituzioni e la cittadinanza.

Questo il programma delle manifestazioni di lunedì 25 aprile:

alle ore 10 al Monumento ai Caduti in piazza della Vittoria, deposizione di due corone di alloro (una a cura del Comune e una a cura del Presidio Militare) al Monumento ai Caduti. Saranno schierati i gonfaloni del Comune e della Provincia e i labari delle associazioni combattentistiche, d’arma e partigiane.
Successivamente le autorità e le rappresentanze, passando da via Magenta, si ritroveranno in via Ernesto Rossi, dove alle ore 10.20 saranno deposte due corone (una del Comune e una della Comunità Ebraica) al Bassorilievo al Partigiano.
Alle ore 11, nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale, il sindaco Luca Salvetti saluterà i rappresentanti delle istituzioni. Saranno presenti anche rappresentanti di ANED, ANPPIA, ANEI e ANPI. È prevista una prolusione a cura della direttrice di ISTORECO Catia Sonetti.
Alle ore 11.45, all’ingresso della Sala Consiliare, scoprimento di una lapide nel centenario dell’assalto al Comune da parte delle bande armate fasciste che comportò l’estromissione del sindaco Uberto Mondolfi.

I cittadini potranno seguire la cerimonia dal Consiglio Comunale in diretta streaming sul canale youtube “Consiglio Comunale Livorno” (indirizzo internet scorciato http://bit.ly/2ZnNehY )

Le modifiche alla viabilità

Per consentire lo svolgimento delle cerimonie al Monumento ai Caduti, al Bassorilievo al Partigiano e a Palazzo Comunale, lunedì 25 aprile saranno in vigore le seguenti modifiche alla viabilità:
dalle ore 7 per tutta la durata delle cerimonie divieto di sosta con rimozione forzata (eccetto veicoli autorizzati) su entrambi i lati su entrambi i lati del tratto di via Ernesto Rossi compreso tra piazza Cavour e via Magenta, su entrambi i lati di via Magenta, su entrambi i lati della corsia di piazza della Vittoria compresa tra il Monumento ai Caduti e via Poggiali, in tutto il tratto antistante al Monumento ai Caduti e nell’area compresa tra il Monumento e via del Collegio;
dalle ore 10 per il tempo strettamente necessario allo svolgimento delle cerimonie, divieto di transito lungo il percorso che da piazza Cavour porta a piazza della Vittoria, passando per via Ernesto Rossi e via Magenta; i mezzi pubblici che abitualmente passano da via Ernesto Rossi e da via Magenta seguiranno percorsi alternativi;
dalle ore 10.30 fino al termine delle cerimonie divieto di sosta in via Pollastrini sugli stalli abitualmente utilizzati dalla Polizia Municipale, per consentire la sosta ai mezzi dei rappresentanti delle istituzioni che parteciperanno alla cerimonia in Comune.

Intitolazione del Parco di via Baquis

Alle ore 15 di lunedì 25 aprile, nell’area a verde pubblico di via Baquis (accessibile anche da via Goito e da via delle Case Rosse) intitolazione del parco ai Giusti Livornesi, con scoprimento di una targa. Dal 1962 l’onorificenza di “Giusti tra le nazioni” viene conferita dal Memoriale ufficiale di Israele Yad Vashem a tutti i non ebrei che abbiano agito mettendo a rischio la propria vita, senza interesse personale, per salvare anche un solo ebreo dal genocidio nazista. A Livorno sono stati insigniti dell’onorificenza Lida Basso Frisini, Giusta dal 1978, che salvò dall’arresto la famiglia Gabbai; Mario Canessa, Giusto dal 2008, che salvò dai lager nazisti molti ebrei; Lidia e Giovanni Gelati, riconosciuti Giusti nel 2012 per aver salvato la vita a Piera e Arnoldo Rossi.

Palio della Liberazione

Alle ore 15.30 di lunedì 25 aprile, dal ponte girevole della Darsena Nuova (di fronte agli scali Novi Lena) partenza del Palio della Liberazione, prima gara remiera della stagione.

Camminata al Castellaccio sui luoghi dei partigiani

Sempre lunedì 25 aprile al Castellaccio tradizionale camminata sui luoghi dei partigiani organizzata dal Centro Politico 1921. Ritrovo alle ore 9.30 in via della Porcigliana (ex campo di calcio) per raggiungere le Grotte dei Banditi, con pranzo popolare.

Trasmissione di Telegranducato da The Cage

Lunedì 25 aprile, alle ore 10.30 e alle ore 15.30, sul canale 14 di Telegranducato, sarà trasmesso un dibattito a cura di Anppia, registrato presso The Cage. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Antonello Riccelli. Apriranno e chiuderanno i Modena City Ramblers con alcune loro canzoni. Tra gli ospiti, il sindaco Luca Salvetti, gli storici Alessandro Volpi e Davide Conti, il costituzionalista Emanuele Rossi, Renzo Bacci presidente di Anppia Livorno e Gino Niccolai presidente di Anpi Livorno, Toto Barbato di The Cage, alcuni ragazzi del Liceo Enriques e dell’Istituto Vespucci. In collegamento Gad Lerner, Domenico Quirico, Giuliana Sgrena, Moni Ovadia, Alice Pistolesi, Luciano Canfora, il segretario della Fiom Michele De Palma, il Consigliere alla Gioventù di Regione Toscana Bernard Dika.

L’iniziativa sarà visibile anche in streaming sul sito internet www.telegranducato.it.

Iniziative in altri giorni:

Domenica 24 aprile, alle ore 22.30 concerto dei Modena City Ramblers al Teatro The Cage, in via del Vecchio Lazzeretto. Organizzazione a cura di The Cage a Anppia, ingresso a pagamento.

Martedì 26 aprile, alle ore 16.30 alla Biblioteca Labronica di Villa Fabbricotti, presentazione del libro “Oberdan Chiesa. Un uomo, una vittima, un mito” di Giovanni Brunetti. Dialogheranno con l’autore Federico Creatini (ricercatore Istoreco Livorno) e Gino Niccolai (presidente Anpi provinciale).

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione