Cronaca 26 Settembre 2023

28 rimpatri, 17 allontanamenti, 304 asili politici e 3113 permessi di soggiorno, l’attività estiva dell’Ufficio Immigrazione

questuraLivorno 26 settembre 2023 – 28 rimpatri, 17 allontanamenti, 304 asili politici e 3113 permessi di soggiorno, l’attività estiva dell’Ufficio Immigrazione

Ufficio Immigrazione – attività riepilogativa al termine del periodo estivo.

Particolarmente impegnativa è stata l’attività espulsiva, svolta a disposizione di tutte le forze dell’ordine, che ha visto la trattazione di 91 cittadini extracomunitari e l’emissione di 43 provvedimenti espulsivi a firma del sig. Prefetto, secondo quanto meglio indicato di seguito.

Non solo espulsioni. Tra le attività svolte dal personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Livorno, occupa uno spazio di assoluto rilievo quella finalizzata al rilascio e al rinnovo dei permessi di soggiorno in favore di cittadini stranieri ovvero dei familiari di cittadini comunitari, ma anche a tutta una serie di adempimenti preliminari e di comunicazioni riguardanti i cittadini stranieri regolarmente soggiornanti in Italia.

Un lavoro prezioso, come la dedizione e l’impegno degli uomini della Polizia di Stato, finalizzato a produrre e rilasciare documenti necessari per lo svolgimento di attività lavorative, la fruizione dei servizi, l’inserimento sociale, il tutto nel rispetto della legalità e delle regole imposte dalla normativa di settore.

Tra le tipologie di permesso di soggiorno più diffuse vi sono innanzitutto i permessi per lavoro, sia subordinato che autonomo, quelli per motivi di famiglia, che consentono comunque l’accesso al mondo del lavoro (si pensi ai familiari di cittadini italiani o stranieri che giungono in Italia per ricongiungimento familiare), e quelli per motivi di studio. Anche gli sportivi stranieri devono essere muniti del loro permesso di soggiorno, quello appunto per lo svolgimento di attività sportiva: si pensi ai giocatori di basket, ai calciatori, ma anche a coloro che per un periodo di allenamento semestrale ovvero annuale intendono entrare in Italia.

Particolare rilievo meritano anche i provvedimenti di rifiuto e revoca dei permessi di soggiorno, emessi dal Questore nel caso in cui gli stranieri non soddisfino i requisiti previsti dalla legge per ottenere il permesso di soggiorno, ovvero li perdano successivamente (si pensi al contratto di lavoro, al requisito reddituale, alla commissione di reati cosiddetti ostativi).

Infine, un cenno alla modalità di lavorazione delle pratiche, moderna ed efficace. Difatti, dall’acquisizione delle istanze presentate presso gli Uffici Postali abilitati mediante gli appositi kit, fino all’archiviazione e fascicolazione delle stesse, tutto viene svolto in maniera digitale, con un metodo di lavoro che nel lungo periodo consentirà di eliminare quasi completamente il materiale cartaceo e lavorare esclusivamente “online”

Per avere un’idea della consistenza del lavoro svolto al termine della stagione estiva (01.06.2023-15.09.2023) i risultati conseguiti possono essere cosi sintetizzati:

Permessi e carte di soggiorno:
Istanze di rilascio/rinnovo acquisite: 3.113;
Titoli di soggiorno consegnati: 2.885

Espulsioni:
Stranieri trattati per valutazioni sull’espellibilità: 91
Decreti di espulsione: 43
eseguiti con:
Decreti di trattenimento presso Centri di Permanenza per il Rimpatrio: 28
Ordini di allontanamento dal T.N.: 17

Asilo politico:
Manifestazioni di volontà di richiedere asilo politico ricevute: 304
Istanze di protezione internazionale formalizzate: 178

SVS 5x1000 2024
Inassociazione