Informazione Pubblicitaria 11 Gennaio 2021

5 località per praticare Trekking in Toscana

trekkingLa vita ricomincia a scorrere piano piano, il natale con le abbuffate è passato e l’inverno è nel suo pieno.

Con le palestre ancora chiuse bisogna trovare qualche modo per smaltire quei chili di troppo.

La soluzione è lo sport all’aria aperta, o meglio il trekking, disciplina adatta a tutti.

Vi diamo qualche consiglio su 5 località in Toscana per praticare il trekking sia d’estate che d’inverno.

Ma non dimenticate che ogni sport ha bisogno dell’attrezzatura adatta quindi buttate un occhio alla collezione firmata Salomon su Addnature.it.

La prima meta che consigliamo è il Mugello, famoso per gli appassionati di motori ma anche località amata dagli amanti del trekking.

Grazie ai diversi anelli escursionistici il Mugello si adatta a tutti i camminatori, dai più esperti ai principianti.

Un esempio è l’anello del Torrente di Rovigo, un’escursione tra i boschi, costeggiando forre, mulini e rifugi di montagna. Poco più di 12 chilometri da fare in 4 ore.

Per chi invece è già più allenato consigliamo l’Anello di Frassineta, 9,3 km piuttosto impegnativi in mezzo ai boschi di faggio.

Cosa dire invece della splendida Valdichiana, già nota agli amanti delle Mountain Bike e a due passi dall’autostrada?

Un vero e proprio viaggio tra vigneti, castelli e colline.

Partiamo dall’antica via Francigena che porta alla tomba di San Pietro a Roma.

Nel tratto toscano si attraversa borghi e paesaggi incantevoli, finendo a San Casciano dei Bagni dopo aver costeggiato il fiume Paglia partendo da Radicofani, 8 chilometri adatti a tutti.

trekkingPer chi vuol salire un po’ in quota, invece, il giro del Monte Cetona è un ottimo compromesso, 7 chilometri su una strada sterrata di montagna con molti cambi di pendenza e splendidi panorami.

Andiamo ora in Garfagnana, per essere precisi nella Piana di Lucca.

Fortemente consigliata è l’escursione a Lucchio, denominata l’occhio di Lucca, con la sua fortezza che domina le valli sottostanti e offre un panorama mozzafiato.

Altra percorso trekking fortemente consigliato è la traversata delle Pizzorne, un altipiano che appartiene all’Appennino Tosco-Emiliano.

Anche qui il panorama ripagherà i 12 chilometri di camminata: vista a 360 gradi su media Valle del Serchio e Appennino. Davvero splendido.

A due passi da Livorno, sono imperdibili l’Alta Maremma e la Val Di Cecina.

Centinaia di sentieri per scoprire la forza della natura, lo splendore dei boschi che si intersecano con ruscelli di acqua, borghi, rocce, castelli e pievi medievali. Lodate da Dante con vista sul mare, queste due zone offrono così tanti sentieri che sarebbe difficile consigliarne alcuni in particolare.

Andate e scoprite la meraviglia dell’area, non rimarrete a bocca asciutta.

Andiamo invece ora sulla bella isola davanti a Piombino: l’Elba.

Che si vada nel periodo estivo per le immersioni o per il colore dell’acqua o nel periodo invernale per le escursioni, l’Isola d’Elba non delude proprio nessuno.

Selvaggia e con un dislivello considerevole, l’isola offre sentieri per tutte i gusti.

Senza dubbio non rimarrete delusi dalla Grande Traversata Elbana, un percorso che attraversa tutta l’isola, partendo dalla parte nord-orientale per giungere a quella occidentale.

Scegliete l’itinerario Sud da Cavo a Pomonte (51,2 chilometri) o quello Nord verso Pratesi (58,7 chilometri).

E dal momento che un giorno non sarà abbastanza e il camping libero è vietato, cercate case vacanza e ville in affitto all’Isola d’Elba su VRBO.

Ora non vi resta che prendere un po’ di coraggio e buona volontà e partire. La Toscana vi aspetta.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Ekom, promozioni 28 settembre-11 ottobre
SVS 5x1000
Inassociazione
Ekom, promozioni 12-25 ottobre