Cronaca 31 Luglio 2019

A Rai Gulp si parlerà di Livorno

UN NUOVO MAGAZINE RAI GULP RACCONTERÀ INIZIATIVE, PROGETTI E CURIOSITÀ DI LIVORNO

Intervistati a Villa Corridi i bambini che hanno partecipato al Progetto “Una scuola intelligente per una città intelligente” alla presenza della vicesindaco con delega all’istruzione e politiche educative, Monica Mannucci

Livorno 30 luglio 2019 – Qualche giorno fa una troupe di Rai Gulp è approdata a Villa Corridi per incontrare i bambini che hanno partecipato al Progetto Europeo “My smart school”. I bambini, ora preadolescenti che frequentano la scuola secondaria di primo grado , hanno raccontato la propria esperienza, mostrato il filmato realizzato da loro stessi e dimostrato l’effettivo abbattimento della plastica nella scuola. Il servizio sarà inserito in un nuovo magazine di Rai Gulp che andrà in onda da ottobre. Il magazine racconterà alcune iniziative /progetti/storie/luoghi di ritrovo/ curiosità di Livorno e dintorni, tra i quali anche il progetto “My smart school”.

A fare gli onori di casa la vicesindaco Monica Mannucci, accompagnata dai tecnici dell’ufficio ambiente. La vicesindaco ha salutato gli operatori Rai ed i bambini, ai quali ha raccontato un aneddoto sulla mobilità sostenibile legato alla sua infanzia. Si è inoltre congratulata con gli insegnanti e le famiglie per la particolare sensibilità dimostrata nei confronti delle politiche ambientali e per l’interesse alla salvaguardia dell’ambiente ed alla gestione delle risorse.

L’idea progettuale contenuta in “My smart school” era quella di promuovere nelle scuole primarie di alcune città di Francia, Spagna (partners europei) e Italia comportamenti sostenibili nell’utilizzo di acqua, delle energie rinnovabili, nel recupero dei rifiuti e nella mobilità attraverso il ricorso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (smart phone, tablet ecc ) ed a nuove metodologie educative e pedagogiche che potessero favorire un utilizzo altrettanto corretto di tali tecnologie

Uno degli aspetti innovativi del Progetto è stato quello di permettere ai bambini di utilizzare la propria creatività.

Infatti, i bambini della VA della Scuola primaria “Villa Corridi” hanno realizzato un video dal titolo “Via la plastica dalla scuola”per l’abolizione delle bottiglie di plastica dalle mense scolastiche a favore di contenitori in materiale riutilizzabile per l’acqua delle fontanelle.

Grazie alla collaborazione con il CTT Nord è stato possibile inserire nelle bacheche posizionate sotto le pensiline delle fermate degli autobus, le locandine con apposto il codice QR che consentiva di decodificare il link a youtube del video.
Il Comune di Livorno, in fase di chiusura del Progetto, in virtù dell’impegno che si era assunto con i bambini nel corso del Consiglio Comunale da loro stessi composto, ha istallato due dispositivi per l’erogazione di acqua di rete microfiltrata (uno per la scuola Lambruschini e l’altro per la scuola Villa Corridi) abbattendo realmente l’utilizzo della plastica nelle due scuole. Il Progetto è durato due anni, dal 2015 al 2017 ed ha avuto come coordinatore nazionale ARRR S.p.A., Agenzia Regionale Recupero Risorse (ex EALP) e come partners il Comune di Livorno e il 4° Circolo
CONDIVIDI SUBITO!