Eventi 22 Settembre 2021

A San Vincenzo “Povero ma Buono”, quattro giorni di pesce, vino, prodotti a km zero, e bellezza

A San Vincenzo "Povero ma Buono", quattro giorni di pesce, vino, prodotti a km zero, e bellezzaLivorno 22 settembre 2021

Un lungo fine settimana settembrino dedicato al pesce povero e buono, cucinato con amore dai ristoratori di San Vincenzo aderenti al programma Vetrina Toscana.
Il vino delle migliori cantine, le verdure, l’olio, le farine dei produttori locali, faranno da degno accompagnamento al pesce dei nostri mari, in questa quattro giorni alla scoperta dei sapori più autentici, nella splendente bellezza della nostra costa.
L’iniziativa, interna al programma Vetrina Toscana, è stata resa possibile da Regione Toscana e Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, e realizzata da Confcommercio della Provincia di Livorno.

Giovedì 23 settembre la giornata di inaugurazione di Povero ma buono comprende un viaggio via mare con il battello di Toscana Mini Crociere, tra scorci storici e naturalistici, illustrati da una guida della Parchi Val di Cornia. L’escursione, che parte dal porto turistico di San Vincenzo alle 15, con sosta in rada a Baratti, e ritorna alle 18, è gratuita e aperta al pubblico, ma con posti limitati e prenotazione obbligatoria. Per prenotare: inviare un messaggio WhatsApp specificando numero di persone e nomi: 340.670.1838

Gratuito, su prenotazione, è anche il programma del pomeriggio di sabato 25 settembre: BorgoinBus, bus panoramico a due piani inaugurato questa estate in collaborazione con l’amministrazione comunale di Castagneto Carducci, fornirà prestissimo i dettagli per l’escursione dedicata a “Povero ma buono”. Immediatamente dopo l’escursione avrà luogo la tavola rotonda con partecipanti di eccezione: la cuoca stellata Maria Probst, il sommelier Fisar Delegazione Livorno e abbinatore di livello internazionale Marzio Berrugi, il presidente del Centro Interuniversitario di Biologia Marina di Livorno Carlo Pretti.

Ma il cuore della manifestazione sarà, come da titolo, il pesce. Favorire il consumo di prodotti ittici locali di altissime qualità nutrizionali ed organolettiche avrà un impatto positivo sull’ambiente e le specie. La valorizzazione della qualità dei prodotti agricoli ed agroalimentari toscani è l’obiettivo del programma ormai ventennale di Vetrina Toscana. Nato per valorizzare l’identità territoriale attraverso produzioni, produttori, ristoranti e botteghe locali, si è evoluto nel tempo per diventare un progetto regionale di marketing turistico ma anche una rete di imprese per cui tipicità ed autenticità costituiscano una risorsa da preservare e curare.

Da giovedì 23 settembre a domenica 26 settembre, San Vincenzo diventa quindi meta degli appassionati di pesce, di vino e di prodotti a km0.
Ristoranti, cantine, botteghe, 2 foodtruck e addirittura 1 nave turistica uniranno le forze e l’entusiasmo per far conoscere la ricchezza enogastronomica del territorio.
Ristoranti e foodtruck aderenti cucineranno almeno un piatto di pesce povero abbinato ad altri prodotti locali, abbinato a un vino delle cantine dai sommelier della Fisar.
Coordinatrice dell’iniziativa è Deborah corsi del Ristorante La Perla del Mare. Hanno partecipato all’organizzazione varie realtà del territorio, da San vincenzo a Campiglia, a Suvereto.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Ekom, promozioni 12-25 ottobre
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
SVS 5x1000
Inassociazione