Cronaca 22 Agosto 2020

Aamps completa la stabilizzazione di 60 precari grazie agli incentivi pubblici

Le assunzioni arrivano 8 mesi in anticipo rispetto alla data prevista

Livorno, 22 agosto 2020 – “A settembre dello scorso anno era stato sottoscritto da Aamps e le organizzazioni sindacali, con l’imprimatur del Comune di Livorno, un contratto di prossimità per la disciplina dei rapporti di lavoro a tempo determinato

in deroga al CCNL di categoria e alla normativa vigente (legge n. 96 del 9 agosto 2018 di conversione del D.L. n. 87/2018 “Decreto dignità”)”.

Così si legge in una nota ufficiale dell’ente, che prosegue:

“Ciò aveva permesso all’Azienda di beneficiare di una flessibilità nell’utilizzo dei contratti, garantire un’estensione nella durata degli stessi ed avviare un percorso per la progressiva stabilizzazione di 60 operatori addetti alla raccolta porta a porta dei rifiuti

con la trasformazione dei contratti da tempo determinato a tempo indeterminato.

Tale stabilizzazione doveva essere realizzata entro il 30/04/2021.

AAMPS ha però prontamente colto le nuove disponibilità in termini di incentivi statali e regionali, con le specifiche decontribuzioni annesse, e potrà invece chiudere il percorso con largo anticipo, cioè entro il 30/09/2020.

Il nuovo accordo conferma anche le verifiche semestrali sull’andamento degli contratti a tempo determinato in essere necessari per l’espletamento dei vari servizi”.

“Mi preme sottolineare – commenta Raphael Rossi, Amministratore Unico di Aamps – che la stabilizzazione del nostro personale non solo è in linea con le normative vigenti

ma non contrasta con i contenuti del piano di concordato per il risanamento economico-finanziario

in corso e i cui impegni stiamo continuando puntualmente a rispettare.

L’operazione nel suo complesso – aggiunge Rossi – ci permetterà di migliorare ulteriormente gli standard qualitativi dei servizi offerti anche in previsione dei cambiamenti

sulla raccolta dei rifiuti che ci apprestiamo ad introdurre entro la fine dell’anno

e che, ne siamo certi, troveranno riscontro nell’apprezzamento di tutta la cittadinanza nel suo complesso”.

“È un accordo importante -sottolinea l’assessore alle Aziende del Comune di Livorno Gianfranco Simoncini – che permette di dare piena attuazione all’indirizzo di stabilizzare i precari che abbiamo dato come nuova amministrazione fin dal nostro insediamento.

Fa per altro piacere che ciò possa essere facilitato anche dalla norma regionale messa in atto dall’assessore Grieco,

e che avevamo sollecitato come Comune di Livorno, dell’incentivo alle stabilizzazioni.

Questo accordo contribuirà quindi ad affermare il nostro orientamento a favore del lavoro stabile anticipando i tempi di attuazione, a dare tranquillità e certezza ai lavoratori

rafforzando la struttura dell’Aamps nell’organizzazione dei servizi, garantendo al tempo stesso un beneficio al bilancio aziendale. Un ottimo risultato da tutti i punti di vista”.

“Riuscire a garantire prospettive di crescita e sviluppo all’azienda – afferma Giovanna Cepparello, assessore all’Ambiente del Comune di Livorno – e al contempo dare serenità a molte famiglie è un traguardo che ci rende particolarmente orgogliosi

rispetto anche agli obiettivi ambiziosi che con il Sindaco Salvetti ci siamo prefissati all’ inizio del nostro mandato amministrativo.

Così facendo riusciremo a rafforzare un asset strategico di Aamps in vista delle novità organizzative che andremo presto ad introdurre a vantaggio della soddisfazione dei cittadini”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento