Cronaca 6 Agosto 2018

Aamps paga seconda tranche ai creditori con 9 mesi di anticipo

La "stoccata" di Nogarin ai "detrattori"

Il sindaco di Livorno Filippo Nogarin: “Aamps paga seconda tranche ai creditori con nove mesi di anticipo”

 

Aamps paga seconda tranche ai creditori – Nogarin: “C’era una volta un’azienda che faceva debiti su debiti. Un’azienda dipendente in tutto e per tutto dall’amministrazione cittadina, vincolata agli umori della politica locale. Un’azienda pubblica, che in pochi anni ha accumulato milioni di euro di debiti.

Oggi questa azienda è sulla strada del risanamento e sta percorrendo le tappe con una velocità sorprendente.

A febbraio sono stati pagati, puntualmente, i primi 13,2 milioni di euro di debiti ai creditori privilegiati, piccoli artigiani in testa, e un primo riparto a tutti i chirografari .


A luglio, Aamps paga seconda tranche ai creditori con 9 mesi di anticipo rispetto al piano di concordato, è stato pagato il secondo e ultimo riparto di tutti i chirografari con credito sotto i 250mila euro a testa ed è stata saldata la seconda rata dei chirografari con credito superiore a 250mila euro.


Un pagamento di 1,7 milioni per saldare i debiti con autotrasportatori, smaltitori, manutentori e fornitori di servizi che negli anni sono stati affamati da Aamps.

La nuova gestione manageriale dell’azienda è riuscita dunque in meno di un anno e mezzo a restituire ai piccoli imprenditori ciò che era stato loro sottratto nel corso di 8 anni. Ora all’appello mancano sostanzialmente l’ultima tranche dei chirografari più rilevanti, come RARI e Lonzi, e le banche.

Intanto però le previsioni apocalittiche dei giorni immediatamente prima del concordato sono state disattese. Con buona pace dei nostri detrattori che ci accusavano di voler far fallire sia Aamps che i suoi fornitori.
Sbugiardati due volte. Con i fatti”.

CONDIVIDI SUBITO!