Rubriche 30 Agosto 2021

Abitazioni in legno o mattone? Ecco quale dovresti scegliere

abitazioni in legnoIn molti si saranno chiesti se siano migliori le abitazioni in legno o quelle in mattone ed in questo articolo proveremo a dare delle risposte a tal proposito, analizzando anche ciò che gli esperti hanno da dire.

 

Abitazioni in legno vs. abitazioni in mattone

Negli ultimi anni sono spuntate come funghi queste famose abitazioni in legno, sia nei quartieri nuovi delle città che al posto di vecchi edifici malmessi o in disuso, perché tutto ciò?

Nonostante le costruzioni in legno in generale esistano sin dall’antichità (basti pensare che attualmente, nel mondo, esistono ancora edifici in legno realizzati tra il 600 ed il 700, come il tempio buddista di Nara – città del Giappone), solo dal 2017 hanno cominciato a diffondersi nel nostro Belpaese, questo è stato reso possibile grazie a permessi speciali per la relativa costruzione.

Dal momento in cui è stata data la possibilità di costruire, sempre più persone hanno deciso di optare per questa soluzione ecologica ed al passo coi tempi, collocando l’Italia nella “top five” dei Paesi Europei (con Trentino Alto-Adige, Lombardia e Veneto tra le prime regioni ad accogliere la filosofia) per la produzione di edifici prefabbricati in legno (preceduta solamente da Germania, Inghilterra e Svezia, nazioni da cui proviene la maggior fornitura di legname per le strutture a livello Europeo).

Basandosi su dati alla mano di Federlegno-Assolegno, il settore della bioedilizia in Italia è in continua crescita, con un fatturato complessivo relativo all’edilizia in legno di oltre 1.35 miliardi di euro.

Quali sono le motivazioni che spingono a scegliere le abitazioni in legno rispetto quelle in mattone? Diamo un’occhiata a ciò che hanno da dire in merito gli esperti.

La parola degli esperti

Abbiamo chiesto al team di Maestro Case, esperti di case prefabbricate in legno e leader di mercato nel settore della bioedilizia, alcune delle principali motivazioni che spingono le persone a scegliere le abitazioni in legno rispetto quelle in mattone e sono emersi degli spunti di riflessione.

Il legno

Rispetto le residenze in mattone, le abitazioni in legno sono preferibili per via di:

  • Economicità: il costo delle abitazioni in legno è di molto inferiore rispetto le costruzioni in mattone;
  • Rapidità di costruzione: una volta avviata la fase di progettazione, nell’arco di sei settimane verrà prodotta la casa, che verrà poi installata in pochi giorni lavorativi (a seconda delle dimensioni, il tempo di costruzione può dilatarsi o diminuire di poco);
  • Resa energetica: grazie alla naturale proprietà del legno di essere un isolante naturale, è possibile mantenere una temperatura interna costante durante tutto l’arco dell’anno senza ricorrere all’uso di climatizzazione e riscaldamento degli ambienti, riducendo così le spese e garantendo un comfort abitativo elevato.

Tuttavia, per mantenere a lungo le abitazioni in legno è necessario eseguire una manutenzione programmata: infatti, per evitare che la struttura si danneggi a causa delle condizioni climatiche avverse (come la semplice pioggia o il caldo sole estivo), è necessario verificare almeno due volte l’anno che nella struttura non vi siano infiltrazioni d’acqua né grondaie intasate, perdite d’aria o polvere ed umidità.

Inoltre, ogni 3-5 anni, a seconda di quanto esposta è la struttura, è necessario riverniciare tutte le pareti esterne.

Il mattone

A discapito delle abitazioni in legno, le costruzioni in mattone sono più diffuse e se vuoi vivere in un contesto metropolitano, senza dover spendere troppo, molto probabilmente dovrai optare per una soluzione già “pronta” (come un appartamento).

Inoltre, per realizzare una costruzione in legno in un contesto molto abitato, è necessario avere dei permessi anche da parte dei “vicini di casa” e ciò, oltre a richiedere tempo, può avere costi piuttosto elevati.

 

CONDIVIDI SUBITO!