Cronaca 16 Ottobre 2020

Accensione degli impianti di riscaldamento. Il sindaco ricorda le regole

Se le temperature si abbassano, già da ora è possibile accendere gli impianti condominiali fino a 6 ore giornaliere senza ordinanza del sindaco

 

riscaldamento termosifoneLivorno, 16 ottobre 2020

In vista della stagione invernale, ma anche perché con il leggero abbassamento delle temperature di questi giorni alcuni cittadini hanno evidenziato situazioni di disagio, il sindaco Luca Salvetti ha incontrato il responsabile degli impianti termici comunali, per fare il punto sulle regole per l’accensione degli impianti di riscaldamento.

Ecco le informazioni utili per i cittadini, e in particolare per i responsabili degli impianti termici e amministratori di condominio, anche per far fronte a improvvisi abbassamenti delle temperature.

A Livorno (collocata nella zona D del territorio italiano in base alla normativa che regolamenta la stagione termica) dal 1° novembre fino al 15 aprile  si possono attivare gli impianti di riscaldamento per un massimo di 12 ore giornaliere . 

Al di fuori del periodo 1° novembre – 15 aprile,  in caso di situazioni climatiche che lo giustifichino, è possibile attivare gli impianti fino ad un massimo di 6 ore giornaliere, senza necessaria ordinanza del sindaco.

La decisione è infatti demandata direttamente al proprietario, all’amministratore o al terzo responsabile dell’impianto.

La temperatura non deve superare i 20 gradi per gli edifici civili.

In caso di comprovate esigenze  il sindaco, con propria ordinanza, può anche ampliare i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici.

Ciò premesso, il sindaco invita la cittadinanza al senso di responsabilità affinché si persegua sempre con oculatezza ogni possibile azione tesa al contenimento dei consumi energetici, compresa la riduzione delle ore di accensione in caso di eventuali miglioramenti delle condizioni climatiche.

Il Comune sta approntando in queste ore una programmazione per l’accensione degli impianti termici presso le strutture di propria competenza.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento