Cronaca 13 Maggio 2021

Aci in salute, nonostante l’emergenza Covid. Nuova sede e assemblea soci

Assemblea dei soci 2021: l’Automobile Club Livorno in salute, nonostante l’emergenza Covid

Un bilancio con il segno ‘più’. Eletto il nuovo Presidente Marco Fiorillo, il vice sarà Riccardo Heusch.

ACI sede Largo Vera Modigliani, zona Parco Levante a LivornoLivorno 13 maggio 2021

Si è rinnovato l’appuntamento annuale con l’Assemblea ordinaria dei Soci dell’Automobile Club Livorno, tenutasi nell’inedita cornice offerta dai nuovi locali della struttura di proprietà dell’Ente, inaugurata per l’occasione e sita in Largo Vera Modigliani, zona Parco Levante a Livorno.

La riunione, utile anche ai finidell’approvazione del Bilancio Consuntivo e dell’Elezione del Consiglio Direttivo e dei Revisori dei Conti per il quadriennio 2021-2025, si è tenuta in presenza e in piena sicurezza, nel rispetto puntuale della normativa per evitare il contagio da Covid-19.

I nuovi incarichi

Il risultato elettorale maturato attraverso le votazioni (che si sono svolte sia presso il seggio allestito nella sede dell’Assemblea menzionata sopra, sia in quello periferico, organizzato presso la delegazione ACI di Portoferraio a servizio degli associati residenti nel territorio elbano) ha visto l’elezione dei riconfermati Consiglieri Franco Pardini, Marco Fiorillo, Riccardo Heusch, Paolo Contesini e Virgilio Marcucci, oltre a quella dei due candidati al ruolo di Sindaco Revisore Paolo Bassani e Emanuele Panattoni.

Marco Fiorillo presidente Aci LivornoAttraverso la prima riunione dello stesso Consiglio Direttivo poi, si è proceduto all’incarico di Marco Fiorillo per la Presidenza dell’Ente provinciale. Un ulteriore attestato di stima per Fiorillo, già attivo da anni nell’AC livornese in qualità di vice presidente e Amministratore unico di ACI Livorno Service. Il suo braccio destro sarà Riccardo Heusch, neo vice presidente e ancora al timone della Commissione traffico e viabilità (confermato, alla pari della composizione delle altri speciali commissioni).

L’occasione ha offerto allo stesso tempo lo spunto per rivolgere un saluto e un ringraziamento sentito al Prof. Franco Pardini che, dopo 42 anni di militanza nel Consiglio Direttivo dell’AC (di cui 12 spesi con l’incarico di Vice Presidente e altri 16 nei quali ha ricoperto il ruolo di Presidente) ha dovuto lasciare per sopraggiunti, nuovi incarichi professionali.
Un trend positivo. Nel corso dell’Assemblea invece, si era proceduto alla fisiologica approvazione del Bilancio Consuntivo 2020. Un risultato economico che ha fatto registrare ancora un trend ok per le casse dell’Ente di via Verdi. “Un buon equilibrio economico e finanziario del nostro Ente, con un utile di esercizio di € 306.067,32 che è sì inferiore complessivamente rispetto a quello dello scorso esercizio ma principalmente a causa dei minori ricavi e proventi diversi per effetto della sospensione delle attività economiche considerate non essenziali causata dalla pandemia” si spiega dall’Ente.
Durante il 2020 AC Livorno, che a oggi fornisce lavoro a circa 120 persone tra dipendenti e collaboratori, ponendosi quindi come primaria fonte occupazionale sul territorio, ha ulteriormente messo a frutto l’inossidabile rapporto di fiducia instaurato con i propri tesserati. L’economia locale, seppur fortemente penalizzata dalla crisi economica e sanitaria, ha comunque risposto in maniera positiva alla sollecitazione dell’Ente nella gestione associativa tant’è che vi è stato addirittura un leggero aumento nel numero dei Soci, con un portafoglio associativo complessivo alla data del 31 dicembre di n.12.889 soci, contro i 12.802 dell’anno precedente (+0,7%). Il tasso di penetrazione del numero di soci rispetto al circolante risulta così essere tra i più elevati d’Italia (5,6%).
Carburanti e innovazioni. Nonostante la pandemia in atto, durante l’esercizio 2020 sono stati comunque portati avanti i programmi di adeguamento normativo e il processo di ammodernamento degli impianti carburanti di proprietà, con importanti interventi tra cui la costruzione dell’erogatore del GPL nell’impianto di Vicarello e la riqualificazione totale di quello di Piombino che ha riaperto nel mese di febbraio 2021. Sempre per quanto attiene gli impianti carburanti, è proseguita l’attività di vendita con le due modalità di erogazione denominate “ACIRELAX” e “ACIPLAY”, che prevedono lo sconto immediato sul carburante ritirato a semplice presentazione della tessera, con un deciso miglioramento nell’offerta dei servizi ai nostri associati. Inoltre, tutti gli impianti carburanti si sono nel corso del 2020 sempre posizionati in linea con i migliori prezzi sul mercato.
Un successo sportivo. Nel settore dello sport rallystico, l’Ente è stato attivamente impegnato nell’indizione di due importanti manifestazioni sportive automobilistiche e questo grazie all’attività svolta da ACI Livorno Service Surl che ha saputo gestire in un ambito temporale ristretto, con la collaborazione di altri Enti associativi, l’organizzazione degli eventi sportivi. In particolare il risultato di tali sinergie è stata l’organizzazione di due importanti gare all’Isola d’Elba: il “53° Rally Elba – Trofeo Banca Centro” (valevole per il campionato italiano WRC) e l’altra denominata “32° Rallye Elba Storico – Trofeo Locman Italy” (manifestazione valida per il Campionato Europeo Auto Storiche).

 

CONDIVIDI SUBITO!
EKOM Promozioni 8-21 giugno
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento