Cronaca 17 Dicembre 2020

Adottato il Piano Organico Porto

Via libera al Regolamento unico per l’esercizio delle operazioni portuali e dell’amministrazione delle aree demaniali e patrimoniali

http://www.comune.livorno.it/lavoro-sviluppo-economico/eventi/33deg-meeting-rete-livorno-15-16-17-ottobre-2020Livorno 17 dicembre 2020

Durante l’ultima seduta dell’anno del Comitato di Gestione è stato Adottato il Piano Organico Porto. Via libera al Regolamento unico per l’esercizio delle operazioni portuali e dell’amministrazione delle aree demaniali e patrimoniali

Il Piano Organico del Porto

Quelle sui bacini di carenaggio e sulla concessione a STU Porta a Mare non sono le sole importate decisioni prese stamani dall’Organo di indirizzo dell’AdSP, che ha infatti dato l’ok all’adozione del Piano Organico Porti, il documento strategico, di validità triennale e aggiornato annualmente, di ricognizione e analisi dei fabbisogni lavorativi in porto.

Sulla base delle imprese intervistate nel solo porto di Livorno emerge un organico dichiarato alla data del 31 agosto 2020 pari a 1644 addetti totali, di cui 745 impiegati in società terminaliste, 332 in imprese autorizzate allo svolgimento sia delle operazioni che dei servizi portuali, 298 in imprese autorizzate allo svolgimento dei soli servizi portuali, 75 in imprese autorizzate allo svolgimento delle sole operazioni portuali, 68 impiegati presso l’agenzia di lavoro portuale.

Dei 1644 addetti, 1390 hanno mansioni operative (84,5%), mentre 254 risultano essere addetti dei reparti amministrativi (15,5%).

L’organico complessivo dichiarato dalle imprese operanti in Piombino, rilevato alla data del 31 agosto 2020, risulta invece essere pari a 279 addetti totali, di cui, n. 248 impiegati in società terminaliste, n. 28 in imprese autorizzate allo svolgimento sia delle operazioni che dei servizi portuali.

Dei 278 addetti 265 hanno mansioni operative, mentre solo 14 risultano essere impiegati in reparti amministrativi.

Nello scalo labronico il confronto nel triennio 2018-2020 tra l’andamento registrato dagli addetti operativi e i traffici portuali (al netto delle rinfuse liquide) mostra come il decremento dell’organico portuale, determinato quest’anno dagli effetti negativi della pandemia, sia stato nettamente inferiore rispetto alla contrazione registrata per i volumi di traffico: 3,4% contro il -13,45% per le tonnellate.

Nel porto di Piombino il confronto tra l’andamento registrato dagli addetti operativi del porto con i traffici portuali (al netto delle rinfuse liquide) nel periodo gennaio-agosto del 2020-2019 evidenzia un calo dell’organico portuale del 10,8%, mentre per i traffici portuali la contrazione è stata più che doppia, pari al -31,2%.

Regolamento unico art 16, 17 e 18

Durante la riunione il Comitato è stato altresì consultato sul nuovo Regolamento per l’esercizio delle operazioni e dei servizi portuali, per l’amministrazione delle aree demaniali e patrimoniali, nonché per la fornitura di lavoro temporaneo nei porti dell’Autorità di Sistema Portuale.

La ratio sottesa alla emanazione del Regolamento è quella di conferire carattere sistematico alle previgenti e frammentate discipline in ordine alle attività autorizzatorie e concessorie dell’Ente, prima divise in ben cinque regolamenti applicativi tra il porto di Livorno e quello di Piombino.

Accosti pubblici


Infine, è stato espresso parere favorevole all’adozione delle nuove modalità applicative di addebito del canone giornaliero di utilizzo degli accosti pubblici 15 C e 15D della Calata Lucca del porto di Livorno, rimodulato in funzione dell’effettivo uso delle banchine.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione