Elba 12 Maggio 2021

Aeroporto Elba, Cgil: “Silenzio assordante: non lasciate morire quest’infrastruttura strategica”

aereoporto marina di campo isola d'elbaPortoferraio (Elba, Livorno), 12 maggio 2021

“Sulle prospettive dell’aeroporto di Marina di Campo da parte delle istituzioni è ormai calato un silenzio tanto assordante quanto preoccupante.

Lo scorso 7 maggio i sindaci elbani hanno avuto un confronto con l’assessore regionale Stefano Baccelli avente ad oggetto l’allungamento della pista

Del contenuto dell’incontro nessuno ha ancora parlato pubblicamente.

 

Tutto ciò è inconcepibile, in ballo c’è il futuro dello scalo elbano e dell’economia dell’intera isola.

La Cgil aveva chiesto con forza di poter partecipare all’incontro ma Baccelli e la conferenza dei sindaci hanno letteralmente snobbato questa richiesta: un comportamento – lo ribadiamo – incomprensibile e davvero poco giustificabile.

Adesso più che mai serve trasparenza e condivisione delle idee.

A Baccelli e ai sindaci che hanno partecipato all’incontro chiediamo pertanto di fare chiarezza su quanto discusso e sulle rispettive posizioni assunte.

Dell’aeroporto di Marina di Campo c’interessa il futuro ma ancora di più l’immediato presente.

La situazione è critica: lo scalo, senza un adeguato quanto urgente rilancio, rischia infatti di morire.

L’aeroporto dev’essere valorizzato e rilanciato tramite progetti concreti. L’infrastruttura è altamente strategica per l’intero territorio elbano, sia in chiave economica che sanitaria (perchè ad esempio non allestire una base operativa dell’elisoccorso Pegaso proprio a Marina di Campo?).

E’ giunto il momento di fare chiarezza. Vogliamo capire quali siano le reali prospettive dello scalo elbano in relazione alle prossime settimane e ai prossimi mesi. Sul tema dell’eventuale allungamento della pista – lo ribadiamo – non abbiamo preclusioni: se sussistono le condizioni tecniche riteniamo che esso possa rappresentare un importante volano di sviluppo per l’intera provincia.

E’ però quantomai urgente discutere dei problemi attuali dello scalo: le criticità attuali sono evidenti ed è giusto che i responsabili se ne assumano le responsabilità.

Il sindacato non può essere escluso dai tavoli in cui si discute dello sviluppo economico del territorio: alle istituzioni chiediamo perciò nuovamente di poter partecipare alla prossima riunione avente ad oggetto l’aeroporto elbano”.

Manuel Anselmi (coordinatore Cgil arcipelago livornese)

Giuseppe Gucciardo (segretario generale Filt-Cgil provincia di Livorno)

Maurizio Brotini (segretario Cgil Toscana con delega alle infrastrutture)

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione