Attualità 8 Marzo 2020

Aggiornamento Coronavirus, altri 53 positivi in Toscana e il primo deceduto

coronavirusToscana (Livorno) 8 marzo 2020 – Coronavirus, altri 53 positivi in Toscana e il primo deceduto

I numeri sono quelli del monitoraggio di domenica 8 marzo. I casi di Covid-19 registrati in tutta la regione dall’inizio dell’emergenza salgono a 166. Gli attuali contagiati sono 164, tolti un morto e un guarito
Sono 53 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Toscana nelle ultime ventiquattro ore. Il monitoraggio è quello di mezzogiorno di domenica 8 marzo. E c’è anche il primo morto: una settantanovenne con più patologie a carico e un quadro clinico già complesso in partenza, ricoverato ieri, sabato, all’ospedale di Pisa e deceduto nella mattinata di domenica. A confermare se la morte vada imputata al virus dovrà essere l’Istituto superiore di sanità, a cui spetta anche la validazione della positività del tampone.

Ieri erano stati 34 i nuovi positivi registrati in Toscana. I contagiati dall’inizio dell’emergenza salgono dunque in tutta la regione a 166, comprese tre persone clinicamente guarite, un morto e un paziente definitivamente guarito. Le persone al momento ancora colpite dal virus sono dunque 164.

Dei 53 nuovi tamponi risultati positivi nelle ultime ventiquattro ore, 19 sono stati analizzati nel laboratorio di virologia e microbiologia di Careggi, 26 in quello di Pisa ed 8 a Siena. I dati sono stati trasmessi dagli uffici dell’assessorato al Ministero della salute.

Questa la suddivisione per provincia di segnalazione o ricovero fino ad oggi, che può non coincidere con quella di residenza: 39 a Firenze, 13 a Pistoia e 3 a Prato (totale Asl centro: 55); 26 a Lucca, 21 a Massa Carrara, 17 a Pisa, 10 a Livorno (totale Asl Nord-Ovest: 74); 4 a Grosseto, 24 a Siena e 9 ad Arezzo (totale Asl Sud est: 37).

Salgono invece a 2.394 le persone in isolamento a casa in tutta la Toscana, 674 in più rispetto a ieri. Il dato anche in questo caso è quello aggiornato a mezzogiorno di domenica 8 marzo. Nel dettaglio sono 984 le persone prese in carico attraverso i numeri dedicati, attivati da ciascuna Asl: 482 (erano 412 sabato) nella Asl centro (Firenze-Empoli-Prato-Pistoia), 396, ben 326 in più in ventiquattrore, nella Asl nord ovest (Lucca-Massa Carrara-Pisa-Livorno) e 106, cinquantatré in meno rispetto a sabato, nella sud est (Arezzo-Siena–Grosseto). Gli altri 1.410 casi in isolamento sono contatti stretti di casi positivi: 168, cinque in meno a distanza di ventiquattro ore nella Asl Centro, 483 (ottantanove in più rispetto al giorno prima) nella Nord Ovest e 759 nell a Sud est, ovvero duecentoquarantasette in più rispetto a sabato.

In totale dall’inizio dell’emergenza sono state testate 1364 persone di cui 1188 negative, 166 positive e 10 in corso.

Le informazioni sui singoli casi saranno fornite dagli uffici stampa delle aziende sanitarie, nel rispetto della privacy.

Apuane e Lunigiana: 5 casi positivi

 

uomo di 87 anni, di Mulazzo (Lunigiana), ricoverato all’ospedale Apuane;

 

uomo di 77 anni, di Licciana Nardi (Lunigiana) , ricoverato all’ospedale Apuane;

 

uomo di 84 anni, di Villafranca in Lunigiana, ricoverato all’ospedale Apuane;

 

altro uomo anziano, di Zeri  (Lunigiana), anche lui ricoverato all’ospedale Apuane;

 

altra donna ricoverata all’ospedale Apuane.

 

Lucca: 4 casi positivi

 

uomo di 60 anni, di Capannori, ha soggiornato a Milano; sta bene ed è a casa;

 

uomo di 70 anni, di Porcari (nessun criterio epidemiologico, solo alcuni sintomi clinici); è a casa;

 

uomo di 77 anni ricoverato in ospedale a Lucca;

 

altro uomo di Lucca, sta bene ed è a casa.

 

Pisa e Valdera:  5 casi positivi

 

uomo di 45 anni e donna di 44 anni, di Calcinaia, ricoverati in Malattie infettive a Livorno;

 

uomo di 59 anni, di Santa Maria a Monte,  è un contatto stretto di una persona risultata positiva, è in quarantena a casa;

 

uomo di 41 anni, di Pisa,  ricoverato in Malattie infettive a Pisa;

 

uomo straniero, ricoverato in Malattie infettive a Pisa

 

Livorno e Val di Cornia: 3 casi positivi

 

donna di 73 anni, di Livorno, ricoverata in Malattie infettive a Livorno;

 

uomo di 80 anni, di Livorno, ricoverato in Malattie infettive a Livorno;

 

uomo di 71 anni, di Piombino, passato dal Pronto Soccorso, adesso a casa;

 

Versilia:  10 casi positivi

 

2 casi di Seravezza: un uomo di 83 anni (il marito della donna risultata positiva e ricoverata a Livorno) ed un uomo di 53 anni, entrambi a casa;

 

4 casi di Forte dei Marmi, tutti a casa:

  • un uomo di 52 anni

  • una donna di 49 anni (la moglie dell’uomo di 52 anni)

  • un ragazzo di 23 anni

  • una ragazza di 16 anni

 

una donna di 79 anni di Forte dei Marmi ricoverata in Malattie infettive a Livorno;

 

un uomo di 44 anni, di Massarosa, contatto di caso confermato, a casa;

 

un uomo di 47 anni, di Camaiore, contatto di caso confermato, a casa;

 

un uomo di 52 anni, di Viareggio, è ricoverato in ospedale.

 

I contatti stretti delle persone risultate positive al test sono già stati presi in carico dagli operatori di Igiene e sanità pubblica. Sono in corso di verifica eventuali altri contatti.

 

A seguire il quadro dei 48 casi risultati precedentemente positivi sul territorio dell’Asl:

 

Ambito territoriale di Massa – 15

 

uomo di 80 anni, di nazionalità tedesca, ricoverato all’ospedale di Pontremoli, è residente a Tresana;

 

uomo di 68 anni, di Filattiera, ricoverato all’ospedale Apuane;

 

uomo di 63 anni, di Pontremoli, ricoverato all’ospedale Apuane;

 

la moglie dell’uomo di Pontremoli, di 63 anni, positiva al test, è in isolamento domiciliare.

 

uomo di 66 anni, domiciliato a Massa, pastore protestante di nazionalità belga, già in sorveglianza a casa, in quanto contatto di soggetti risultati positivi in Francia;

 

donna di 63 anni, di Massa, ricoverata all’ospedale Apuane, in Malattie infettive.

 

bambina di 50 giorni di Mulazzo (Lunigiana) ricoverata all’ospedale Meyer di Firenze;

 

due uomini di Fivizzano, uno di 72 anni e l’altro di 64. Entrambi sono ricoverati all’ospedale di Fivizzano;

 

un cittadino di 72 anni di Licciana Nardi, in Lunigiana, ancora ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale Apuane;

 

la moglie dell’uomo di Licciana Nardi, di 70 anni, è in quarantena nella sua abitazione dopo essere stata ricoverata in Malattie infettive all’ospedale Apuane;

 

un cittadino di Pontremoli di 76 anni passato dall’ospedale di Pontremoli e ricoverato all’ospedale Apuane;

 

una donna di 65 anni di Codogno tornata nella seconda casa di Carrara,  è ancora in Malattie infettive all’ospedale Apuane (il ricovero non è però legato al Coronavirus);

 

il coniuge della donna è ancora in isolamento nella sua abitazione di Carrara;

 

un uomo di 70 anni in isolamento domiciliare ad Albiano Magra (Comune di Aulla in Lunigiana);

 

Ambito territoriale di Lucca – 13

 

uomo di 70 anni, di Capannori, ricoverato in Malattie infettive all’ospedale San Luca.

 

uomo di 58 anni, di Capannori, a casa;

 

uomo di 59 anni, di Capannori, a casa;

 

uomo di 58 anni, di Capannori; a casa;

 

uomo di 55 anni, di Porcari, a casa;

 

uomo di 58 anni, di Capannori; ricoverato in Malattie infettive  all’ospedale San Luca;

 

uomo di 48 anni, di Capannori, a casa.

 

due cittadini lucchesi, marito e moglie (lui ha 66 anni, lei 55) ricoverati in Malattie infettive a Lucca;

 

un cittadino di 60 anni, di Lucca, ricoverato all’ospedale di Lucca, in Malattie infettive.

 

un cittadino di Capannori di 59 anni, imprenditore. E’ ricoverato in Terapia intensiva a Lucca;

 

un cittadino di Capannori di 55 anni. E’ ricoverato nel reparto di Malattie infettive di Lucca;

 

un altro uomo di Capannori ricoverato in Malattie infettive a Lucca (parente di persona ricoverata a Piacenza).

 

Ambito territoriale di Pisa (compresa AOUP) – 11

 

uomo di 40 anni, non si conosce ancora domicilio, ricoverato in Malattie infettive a Pisa;

 

uomo di 79 anni, di Pisa, ricoverato in Malattie infettive a Pisa; deceduto oggi all’ospedale di Pisa

 

donna di 56 anni, residente a Volterra, sta a casa.

 

un uomo di 43 anni, operaio di nazionalità polacca residente a Pisa, ricoverato in Malattie infettive a Pisa;

 

un giovane di 21 anni, di Pisa, risultato positivo ad un tampone ed emerso per verifiche incrociate tra l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana e l’Asl Toscana nord ovest. E’ a casa;

 

un cittadino di 59 anni, di Cascina (Pisa), è a casa;

 

due cittadini residenti a San Giuliano Terme (Pisa), marito e moglie, entrambi di 58 anni (uomo è agronomo). Sono nella propria abitazione;

 

altro cittadino di San Giuliano Terme (Pisa), di 38 anni, ancora ricoverato in Malattie infettive a Pisa;

 

marito e moglie (lui di 60 anni, lei di 65), residenti in Valdera; sono entrambi a casa;

 

Ambito territoriale di Livorno – 5

 

una donna di 54 anni, casalinga, di Livorno. E’ ricoverata in Malattie infettive all’ospedale di Livorno;

 

un cittadino livornese di 54 anni, è a casa dopo un accesso in ospedale;

 

un cittadino di Livorno di 55 anni ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Livorno in condizioni molto critiche;

 

marito e moglie (uomo di 73 anni, donna di 70), residenti in Val di Cornia, entrambi a casa;

 

Ambito territoriale della Versilia – 4

 

donna del 1942 domiciliata a Seravezza, ricoverata in Malattie infettive a Livorno.

 

un cittadino di 76 anni residente a Viareggio. E’ ancora in rianimazione all’ospedale Versilia;

 

un uomo di 44 anni di Torre del Lago, è  in isolamento domiciliare a Torre del Lago;

 

il figlio dell’uomo residente a Torre del Lago, che ha 10 anni, ed è in isolamento domiciliare fiduciario sotto sorveglianza attiva a Camaiore.

 

CONDIVIDI SUBITO!