Cronaca 17 Agosto 2019

Aggressione con coltello in via Garibaldi, arrestato quarantenne tunisino

La polizia è intervenuta nel primo pomeriggio di ieri in via Garibaldi per una lite con aggressione con un coltello. Protagonisti un uomo ed una donna, che sul posto venivano identificati per una signora livornese dell’80 ed un tunisino del ’78. Lo ha reso noto con una breve nota la Questura. L’uomo ha rifiutato le cure mentre la donna portata al pronto soccorso veniva refertata con 20 gg per frattura di una costola. Il coltello veniva rinvenuto sotto un’auto parcheggiata.
La signora procedeva con la querela nei confronti del tunisino per reiterate condotte aggressive. La polizia ha proceduto all’arresto dell’uomo per maltrattamenti e lesioni aggravate, denunciandolo per estorsione e rapina.
Secondo la nota della questura, Il tunisino avrebbe obbligato la donna a farlo rimanere nella casa di lei, nonostante il loro legame fosse finito da tempo. La mattina dell’arresto l’uomo “le aveva rubato 20 euro ed al culmine dell’ennesima lite lei chiedeva intervento del 113” ma l’uomo le avrebbe strappato il cellulare di mano distruggendolo e portandola a scappare dalla finestra.

CONDIVIDI SUBITO!