Attualità 12 Luglio 2022

Aggressioni in carcere a le Sughere, l’intervento dei sindacati Cosp

LivornoPress: carcere delle Sughere di Livorno, mura e camcello di ingressoLivorno 12 luglio 2022

Le Sughere e situazione insostenibile per la polizia penitenziaria, la lettere del sindacato Cosp

Federazione Sindacale COSP- Domenico Mastrulli:

 

CARCERE “LE SUGHERE” LIVORNO A POCHE ORE DALLA VISITA PROGRAMMATA DELLA MINISTRA  CARTABIA SULL’ISOLA  GORGONA DIPENDENZA DEL CARCERE DI LIVORNO, SI REGISTRANO DIVERSE TENSIONI  c/ Agenti . TRE  3   persone tra feriti e  intossicati Poliziotti.

L’FS-CO.S.P. Coordinamento Sindacale Penitenziario Comparto Sicurezza e Difesa della Polizia Penitenziaria denuncia una ulteriore trascorsa  mattinata costellata da diversi eventi critici al carcere “Le Sughere” di Livorno.

Un detenuto algerino autore del lancio di un bicchiere di caffè bollente contro un poliziotto penitenziario pochi giorni fa che due notti orsono per quanto da indiscrezioni apprese avrebbe inferto delle ferite al corpo di un compagno di cella, con delle lame rudimentali, stamattina ha distrutto gli armadietti che arredavano la cella in cui era ubicato.

Pochi minuti altro detenuto magrebino ha incendiato le suppellettili della cella.

Un agente  di polizia di servizio al reparto intervenuto per sedare l’ansiosità detentiva ,  sarebbe rimasto intossicato dal fumo sprigionatosi e dopo una prima visita nell’infermeria del carcere è stato trasportato in ambulanza presso il locale ospedale dove si troverebbe tuttora per ulteriori accertamenti

La mattinata ha lasciato il posto ad una pessima serata, poiché, apprendiamo infatti, dell’aggressione perpetrata da un detenuto di Alta Sicurezza nei confronti di  altri due (2)  poliziotti penitenziari che sarebbero stati inviati anch’essi al pronto soccorso per visite e cure mediche.

La preoccupazione del Segretario Regionale SANTO DI PASQUALE COSP.

 

Quanto accade a LIVORNO dovrebbe svegliare l’attenzione della Ministra Cartabia nella sua programmata visita Ministeriale politica sull’Isola della Gorgona Carcere dipendente sempre dalla sede di Livorno e dove sarebbe stato rinforzato di poche unità l’organico quando la situazione sulla terra ferma(LIVORNO) appare peggiore di quella sull’Isola.

MASTRULLI “ interessante appare comprendere  alla visita della Ministra e Capo Dipartimento  il picchetto di rappresentanza armato   d’onore in assenza di poliziotti  per la grave endemica carenza di uomini e nei servizi di vigilanza a chi potrebbe essere affidato(?). Siamo Poliziotti non carne da macello per galeotti, sveglia è ora di intervenire nelle carceri con oltre 5.900 agenti feriti”.

                        Domenico MASTRULLI  SEGRETARIO GENERALE NAZIONALE

 

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
EKOM, promozioni 19 luglio-1 agosto
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione