Cronaca 20 Dicembre 2019

Stasera Agorà M5S dedicato al bilancio Comunale

Appuntamento alle 21 nella sede del Movimento 5 Stelle in Piazza Garibaldi 20

Movimento 5 Stelle LivornoLivorno 19 dicembre 2019 – Dopo il dibattito sulle case popolari che ha visto la partecipazione di molti cittadini alla Bottega del Caffè, M5S dà appuntamento per una nuova Agorà che si terrà stasera venerdì 20 dicembre alle ore 21 nella sede del Movimento 5 Stelle in Piazza Garibaldi 20. Questa volta il titolo è “I nostri soldi” e il sottotitolo “entriamo nel bilancio comunale”. “Parleremo – spiega la nota del Movimento – proprio di quel documento politico fondamentale che è il bilancio di previsione del Comune di Livorno: un atto che sembra ostico ed inaccessibile e quindi difficile da spiegare, mentre, secondo noi, è un atto che deve essere diffuso e divulgato il più possibile fra i cittadini, i quali devono essere ben informati sulle scelte che li riguardano. A nostro avviso di questo tema invece si parla sempre troppo poco, nonostante si tratti di una questione centrale che contiene in sè i servizi alla città, le imposte comunali, il piano dei lavori pubblici e molti altri punti cruciali del presente e del futuro della città. Per fare una corretta informazione, tenteremo di spiegare questo documento in modo semplice e fruibile, concentrandoci sugli elementi più salienti delle scelte politiche fatte, per poi spiegare la posizione del nostro gruppo consiliare, il quale ha partecipato attivamente alla “maratona” delle commissioni consiliari dedicate ed ha approfondito tutti i settori e le relative voci di spesa, in vista del voto che ci sarà il 23 dicembre in Consiglio comunale”.

Saranno presenti l’ex assessore al Bilancio Valentina Montanelli e le consigliere Stella Sorgente e Lucia Grassi che spiegheranno i meccanismi di funzionamento del bilancio e i principali temi sui quali ci stiamo concentrando nella nostra sana opposizione in Consiglio. “Invitiamo i cittadini, l’amministrazione comunale e tutte le forze politiche a partecipare per stimolare quel dibattito democratico che deve essere vivo e presente quando si parla di un tema così importante”.

CONDIVIDI SUBITO!