Cronaca 1 dicembre 2019

Al via il Progetto Gioco scaccia gioco in 85 classi delle scuole livornesi

Livorno 1 dicembre 2019 – Domani, lunedì 2 dicembre inizia ufficialmente la quinta edizione del Progetto Gioco scaccia gioco, gli scacchi e la dama contro la ludopatia con la prima lezione di scacchi in classe nelle classi quinte delle scuole Fattori e di dama nella classe prima delle scuole Dal Borro.
Grande successo di partecipazione delle scuole livornesi che hanno aderito con quasi 90 classi di tutta la città, da Shangay e Corea ad Antignano. Più in dettaglio le scuole aderenti sono le primarie con oltre 60 classi provenienti dalle  Razzauti, Modigliani, Banditella, Brin, Cattaneo, Carducci, Collodi, Rodari, Dal Borro, De Amicis, Puccini, Fattori, D’Azeglio, Campana,  Albertelli, Lambruschini, Benci, Sacro Cuore e Villa Corridi. Buona la risposta delle scuole secondarie di primo grado con oltre 20 classi delle scuole Michelangelo, Fermi, Pistelli, Bartolena e Borsi. Di grande prestigio l’adesione 2 classi quinte del Liceo Cecioni.
I corsi di formazione per insegnanti si svolgeranno il 3, il 5, il 10 e 12 dicembre alle scuole Brin.
Il progetto si articolerà lungo la durata di tutto l’anno scolastico con laboratori in classe e con due eventi che coinvolgeranno l’intera città. La finale è prevista il 3 giugno sulla Terrazza Mascagni, com’è ormai tradizione.
Il progetto Gioco scaccia gioco, che fa parte del programma di Scuola e città del Cred del Comune di Livorno dal 2015, da quest’anno assume una rilevanza regionale, essendo stato inserito nel piano di contrasto della Regione Toscana contro il gioco d’azzardo patologico. Questo importante riconoscimento sia aggiunge al premio della FID nel 2016 e alla mozione del Consiglio comunale di Livorno del 19 settembre 2018, votata all’unanimità, che ne riconosce la fondamentale importanza di prevenzione del gioco d’azzardo nelle scuole.
Ricordiamo che la piaga del gioco d’azzardo, che ha raggiunto nel 2018 la cifra spaventosa di 107 miliardi di €, si sta diffondendo rapidamente fra i giovani a causa del gioco on line. I dati in Toscana nell’ultimo anno sono però positivi e dicono che, proprio fra i giovani c’è una tendenza al ridimensionamento del fenomeno, anche grazie ai numerosi progetti, fra cui quello livornese, messi in campo per la prevenzione.
Il progetto gioco scaccia gioco è presentato dall’ ASD Livorno scacchi, in collaborazione con l’ASD Dama Livorno “Piero Piccioli” e la Lega consumatori Livorno e prevede fra i suoi istruttori il pluricampione del mondo di dama Michele Borghetti, il maestro e istruttore di scacchi Andrea Raiano, ex campione italiano assoluto UISP individuale e a squadre, e l’istruttore di scacchi Maurizio Soventi.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento