Cronaca 29 Marzo 2019

Alberti e Biasci: “A Livorno 3.000 pazienti in attesa di un’operazione”

ospedale di livorno veduta ingressoLivorno – “Jacopo Alberti e Roberto Biasci(lega): “all’ospedale di Livorno, circa tremila pazienti in attesa di un’operazione: un dato allucinante e molto preoccupante. Nostra interrogazione sulla questione”

“Stentiamo a crederlo, ma purtroppo temiamo sia la cruda realtà-affermano Jacopo Alberti e Roberto Biasci, Consiglieri regionali della Lega-apprendendo che, all’ospedale di Livorno, ci sia un’interminabile lista d’attesa di persone che devono sottoporsi ad un intervento chirurgico.” “Pare che il numero, come segnala la Uil-proseguono i Consiglieri-si avvicini alle tremila unità e ciò dimostra ampiamente come vi sia una carenza di personale, a fronte di una riorganizzazione sanitaria che prevede l’accentramento di alcune operazioni nella struttura labronica per almeno tre specialistiche che coinvolgono pazienti in arrivo da Cecina, Piombino e l’Elba.” “Insomma-precisano gli esponenti leghisti-il dato è assolutamente inaccettabile e ci chiediamo se i responsabili della sanità toscana si rendano effettivamente conto di come sia ormai prossimo al collasso l’intero blocco operatorio della struttura livornese.” “Medici e paramedici-sottolineano Alberti e Biasci-fanno del loro meglio per sopperire a questa criticità, ma, ovviamente, possono succedere episodi inqualificabili, come l’attesa di ben cinque giorni da parte di una signora ottancinquenne che si era fratturata l’omero ed aveva dovuto, come detto, aspettare ben 120 ore prima di essere operata.” “Su tale palese criticità, stante che ci sarebbero, appunto, circa tremila cittadini in attesa di un intervento-concludono Jacopo Alberti e Roberto Biasci-abbiamo, dunque, deciso di redigere un’interrogazione per fare piena chiarezza su una problematica che non può essere assolutamente taciuta e sottovalutata.”

Gruppo Lega

CONDIVIDI SUBITO!