Cronaca 7 Luglio 2017

Alga tossica, rientrato l’allarme a Quercianella 

“Ostreopsis Ovata”

Alga tossica, rientrato l’allarme a Quercianella

I nuovi prelievi effettuati da Arpat hanno dato valori al di sotto della soglia di attenzione

 

 

Livorno, 6 luglio 2017 –  È rientrato l’allarme “alga tossica” a Quercianella. Le analisi su un nuovo campionamento effettuato dal dipartimento provinciale di ARPAT nella giornata di ieri, mercoledì 5 luglio, hanno infatti evidenziato una presenza dell’alga unicellulare “Ostreopsis Ovata” al di sotto della soglia di attenzione stabilita dalle linee guida ministeriali (10.000 cell/L).

In particolare è stata verificata una concentrazione di 1.840 cell/L relativamente al punto di prelievo in prossimità dei Bagni Paolieri, dove la scorsa settimana si era invece registrato un valore di 31.160 cell/L.

 

Viene quindi meno l’avviso alla cittadinanza diramato giovedì 29 giugno, in seguito ad una nota inviata dalla direzione Igiene e Sanità Pubblica della USL Toscana Nord Ovest al Comune di Livorno, con la quale si raccomandava a titolo precauzionale di non sostare sulla spiaggia e nelle zone immediatamente circostanti lo stabilimento, e di evitare il contatto diretto con le acque di balneazione, per prevenire malesseri nei soggetti predisposti, in particolare le persone affette da malattie respiratorie croniche o da allergie, per le quali l’Ostreopsis Ovata può risultare tossica (irritante per le mucose respiratorie e congiuntivali), con sintomi che tendono comunque a regredire al massimo entro 3 giorni.

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento