Attualità 27 Febbraio 2022

Anonymous oscura il sito del Cremlino

27 febbraio 2022 Anonymous oscura il sito del Cremlino

Anonymous ha lanciato la cyber-offensiva di nei confronti della Russia

L’attacco hacker accelera e manda in tilt i principali siti governativi di Mosca, Cremlino e ministero della Difesa compresi.

Questa la risposta all’avanzata dei carri armati in Ucraina

Con questa mossa il movimento di hacker risponde alla prepotenza russa con l’attacco digitale provando per provare a far tacere tacere i mezzi di propaganda russi e garantendo, invece, la miglior connessione online del popolo ucraino.

Le parole del collettivo Anonimus:

“Abbiamo mandato offline i siti governativi  e girato le informazioni ai cittadini russi in modo che possano essere liberi dalla macchina della censura di Putin».

Già l’altro ieri Anonymous era riuscito a mandare offline il sito del Cremlino, ma solo per un breve periodo di tempo. Ieri, invece, l’attacco massiccio frontale, confermato poi dallo stesso portavoce del governo Dmitri Peskov.  “Siamo sotto attacco il sito è offline”.

Hackerato anche il sito del ministero della Difesa e di altre istituzioni.

Secondo numerosi media, inoltre, su alcune tv russe hackerate sarebbero andate in onda canzoni tipiche dell’Ucraina.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua