Cronaca 2 Settembre 2020

Apolloni risponde ai sindacati in merito all’indennità per funzione esterna e Fondo Perseo

Apolloni – Risposta ai Sindacati CGIL, CISL e UIL della Funzione Pubblica in merito all’indennità per funzione esterna e Fondo Perseo

Leonardo Apolloni (M5S)Livorno 2 settembre 2020

Leonardo Apolloni: “Spiace leggere la replica dei Sindacati Aziendali e Territoriali CGIL, CISL e UIL della Funzione Pubblica in merito alla mia proposta di un’indennità di servizio esterno di 10 euro giornaliere per gli agenti della Polizia municipale.

La proposta non è nuova. Fu fatta da Stella Sorgente oltre un anno fa; la stessa ha continuato a ribadirla in più occasioni in Consiglio comunale nei dibattiti sulla sicurezza urbana.

Il mio intervento sul tema è peraltro accompagnato da un atto di indirizzo presentato dalla stessa Sorgente e dal gruppo consiliare sul quale saranno chiamate ad esprimersi, non appena calendarizzato in Consiglio comunale, anche le altre forze politiche.

Mi rammarico della posizione di chiusura espressa dai sindacati. Il fatto che deve essere sottolineato è che gli agenti di Polizia locale sono chiamati ad avere sempre maggiori competenze e ricoprire più funzioni sui servizi esterni; ultima nell’ordine la vigilanza presso la Baracchina della PM in Piazza Garibaldi.

Quindi, passi l’atteggiamento “squalificante” nei miei confronti, come di chi farebbe una proposta ingenua non avendo approfondito abbastanza, ed ignorando il fatto che si debba passare dalla cosiddetta contrattazione decentrata. Quello che invece non deve passare è la “squalifica” nei confronti del lavoro di operatori che tutti i giorni hanno a che fare con spacciatori, sfratti, tensioni sociali, regole covid da far rispettare e persone che, seppur trovate a violare la legge, magari hanno anche qualcosa da ridire.

Ci risulta che l’attuale proposta per l’indennità di servizio per esterno della PM, non ancora ufficializzata nella contrattazione decentrata, sia 2,50 euro. Non si tratta, come dicono i sindacati, di voler prosciugare tutto il Fondo dei lavoratori, ma di tendere a realtà come Firenze e Prato (rispettivamente 7,50 e 7 euro). E’ per questo che nell’atto di indirizzo presentato in Consiglio Comunale, c’è la richiesta al Sindaco di portare la proposta in delegazione trattante partendo dal riconoscimento di 10 euro giornalieri.

Sta di fatto che al momento attuale per il servizio esterno gli agenti della PM prendono 0 (zero).

La nostra proposta è coraggiosamente politica perché non è solo il riconoscimento agli agenti che operano in esterno a diretto contatto con le difficoltà che questa città innegabilmente ha, ma è allo stesso tempo un intervento per la sicurezza urbana.

Il benessere lavorativo della Polizia Municipale e di tutte le professioni legate al rischio correla in positivo sia con l’efficacia che con l’efficienza e di conseguenza, in questo caso, con l’aumento di sicurezza urbana.

Io rispetto tutte le sigle sindacali, in quanto rappresentanti dei lavoratori. Mi sembra che questo rispetto non sia corrisposto dai rappresentanti della Funzione Pubblica (Comune di Livorno). Con la loro replica, sembrano quasi volermi “rimandare a settembre” perché non avrei studiato a sufficienza le questioni su cui mi sono espresso; bollandole come impossibili da realizzare. Forse non mi hanno conosciuto a sufficienza nel solo anno in cui ho ricoperto l’incarico di Assessore al Sociale. Dal mio punto di vista ho, prima di tutto, ascoltato, poi chiesto e raccolto informazioni; una volta che ho avuto un’idea della questione ho ritenuto di intervenire su qualcosa che mi è parsa una condizione meritevole di cambiamento.

Stesso discorso vale per la partita relativa alla destinazione “obbligata” dei fondi di previdenza complementare dei lavoratori al Fondo Perseo-Sirio. Anche in questo caso ho sentito di dover intervenire per evidenziare che un’altra realtà era possibile rispetto a quella descritta solo da una parte (seppur importante) dei sindacati. Mi sembra che la replica del SULPL, nel Comunicato del 31.08. 2020 sul quotidiano on line “Livorno press”, porti a conoscenza dei lavoratori e della cittadinanza tutta, anche un’altra realtà meritevole di attenzione e rispetto.

Sono contento di aver contribuito, per la mia parte, a far sì che i lavoratori e la cittadinanza potessero farsi un’idea più completa di tutta la tematica e di aver favorito un dibattito che ritengo importante e meritevole di approfondimento.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento