Cronaca 2 Marzo 2019

Approvato il bilancio di previsione comunale 2019-2021

SCUOLA E OPERE PUBBLICHE, LIVORNO CONTINUA A INVESTIRE

Approvato in Consiglio comunale il bilancio di previsione 2019-2021

Il consiglio comunale ha approvato a maggioranza (17 voti favorevoli, 12 contrari) il bilancio triennale di previsione 2019-2021. 

Un bilancio che, per l’anno in corso, prevede una spesa complessiva da oltre 450.000.000 di euro.

“Nonostante si sia dovuto fare i conti con minori entrate a livello nazionale e regionale – sottolinea l’assessore al Bilancio, Valentina Montanelli – siamo riusciti a chiudere un bilancio di previsione che mantiene inalterati i servizi ai cittadini, moltiplica gli investimenti sulla scuola, garantisce un piano di lavori pubblici da 46 milioni di euro e sostiene con determinazione le spese sempre crescenti nel settore cultura. Questo è stato possibile, senza aumentare la pressione tributaria ai cittadini, grazie a un lavoro puntuale di razionalizzazione dei costi e di recupero dell’evasione fiscale”. 

SCUOLA

Per il 2019 l’amministrazione ha messo in preventivo una spesa complessiva da 15,4 milioni di euro per il settore scuola. Dalla realizzazione di nuovi edifici scolastici, alla manutenzione ordinaria e straordinaria. A queste due ultime voci sono stati destinati rispettivamente 1,6 milioni di euro e 2 milioni.

OPERE PUBBLICHE 

Il secondo grosso settore di investimento è quello relativo ai lavori pubblici: 46 milioni di euro in tutto, di cui 2 milioni per il parco della Ceschina, 1,8 milioni per il restyling dei portici di via grande, 1,8 milioni per la manutenzione di strade e marciapiedi e 1,5 milioni per il completamento di piazza del Pamiglione. 

CULTURA 

A febbraio 2019 il nuovo Museo della città ha fatto registrare 18.374 visitatori cui si aggiungono oltre 150mila utenti della biblioteca allestita presso i Bottini dell’olio. 

L’imposta di soggiorno, lo scorso anno, è arrivata a 556.387, a fronte delle 351mila euro di due anni fa. 

Per questo l’amministrazione ha deciso di investire oltre 2 milioni di euro per continuare a garantire la progressiva espansione di questo settore.

SOCIALE

Confermati i finanziamenti per i servizi alla persona erogati nel 2018, dai contributi per l’assistenza domiciliare a quelli per l’abbattimento della Tari alle famiglie in difficoltà

CONDIVIDI SUBITO!