Cronaca 7 Maggio 2020

Aree inaccessibili ai Lupi, Romiti: ” Inaccettabile non poter visitare i propri defunti”

Romiti: ” Intollerabile che dopo due mesi di chiusura, al cimitero comunale dei Lupi si neghi ancora il diritto di visitare i propri defunti”

Commemorazione dei defunti: nuovi orari per i cimiteri comunali

Cimitero comunale dei Lupi

Livorno 7 maggio 2020 – Il Capogruppo di Fratelli d’Italia prende posizione contro la situazione di disagio che molti cittadini si sono trovati ad affrontare alla riapertura del Cimitero Comunale dei Lupi.

A molti  è stato negato il diritto di avvicinarsi alle tombe dei propri cari perché poste sotto un loggiato pericolante.

Tutta l’area è stata infatti transennata e interdetta alle persone.

La ripresa delle visite ai propri defunti è avvenuta a partire da lunedì 4 maggio, dopo una chiusura di 2 mesi.

Romiti dichiara: “Dopo 2 mesi di chiusura è intollerabile che al Cimitero Comunale dei Lupi ci siano aree interdette per pericolo crollo.

Trovo che protrarre ulteriormente il periodo di attesa per visitare i propri defunti è un atto gravemente irrispettoso.

Il Cimitero dei Lupi è abbandonato dall’Amministrazione Comunale ci sono ascensori che non funzionano e costruzioni fatiscenti”

Il Capogruppo di Fratelli d’Italia porterà una interpellanza in Comune per chiedere a quanto ammontano i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria da eseguire e quando inizieranno.

Inoltre, Romiti afferma “L’Amministrazione comunale non può chiedere ai cittadini di corrispondere l’intera quota relativa all’illuminazione delle tombe, quando i cimiteri sono stati chiusi per due mesi.”

Romiti conclude: “La civiltà di una città e di una Amministrazione si vede dal rispetto che si ha verso i propri defunti.”

CONDIVIDI SUBITO!