Informazione Pubblicitaria 15 Gennaio 2021

Arredamento d’interno: tendenze 2021

Arredamento d'interno: tendenze 2021Dopo un anno fatto di rinunce sociali e non, dove l’ambiente casalingo è diventato il centro per lo svolgimento di tutte quelle attività che in tempi pre-pandemia venivano svolte al di fuori delle mura domestiche, il 2021 sembrerebbe portare con sé novità in tema di interior design, che sarebbero, forse, arrivate tra qualche anno, ma che, date le circostanze hanno anticipato i tempi.

Abbandono del superfluo, semplicità, amore e rispetto per l’ambiente sono i pilastri principali che accompagneranno i nostri spazi nel prossimo futuro.

Gli spazi interni e il rispetto per l’ambiente

 

Tra le nuove tendenze è preponderante il tema dell’ecologia.

Dal punto di vista dello stile, questo è riassunto nel concetto di minimalismo ed ha come unico obiettivo quello di mettere al centro dell’attenzione la funzionalità degli spazi, evitando l’acquisto e quindi l’accumulo di elementi decorativi o mobili inutili, distaccandosi così dall’impronta consumistica che ha caratterizzato gli ultimi decenni.

É con l’interior design del 2021 che avviene il ricongiungimento definitivo tra uomo e natura, dato che l’impronta ecologica sarà notevole soprattutto grazie all’utilizzo di una serie di materiali a basso impatto ambientale, a partire dall’intramontabile legno, di origine certificata e controllata, modellato per formare strutture moderne associate a richiami industriali, che si faranno spazio tra le strutture legnose per impreziosire la mobilia.
Ad affiancare il classico, ci saranno materiali innovativi e di riciclo, a partire dalla plastica biologica, per passare ai classici materiali di scarto quali bottiglie in vetro, lattine d’alluminio e giornali di carta che verranno incorporati nell’ambiente a sostituire oggetti di design, con un occhio sempre attento nei confronti della tematica del riuso.

Sarà infine la natura stessa a fare da padrona, quasi come fosse un abitante stesso della casa, riempiendo, sempre senza esagerare nella quantità, gli spazi vuoti con piante sempre verdi, succulente e cactus creando così un ambiente rilassante.

Colori neutri, luce e open space sono la combinazione perfetta

 

Che voi abbiate seguito o avrete intenzione di seguire un corso di interior design, non potrà mai mancare tra i protagonisti la luce naturale, che mai come quest’anno sarà indispensabile all’interno delle abitazioni.

Tra le novità saranno infatti abbattuti muri divisori e pareti, aumenteranno inoltre le dimensioni delle finestre permettendo così all’ambiente di illuminarsi in maniera del tutto naturale, ottenendo infine spazi completamente aperti che permettono di creare ambienti accoglienti e che agevolino gli spostamenti all’interno dell’appartamento.

La semplicità sarà costante anche nella scelta dei colori. Nel 2021 si punterà soprattutto all’utilizzo di colori caldi e neutri che richiamino ancora una volta l’elemento naturale, ed è qui che farà nuovamente capolino il color legno chiaro.

Il colore potrà in alcuni casi essere completamente sostituito da rivestimenti in legno, dal tetto al pavimento, richiamando la classica accoglienza in stile scandinavo.

Non mancheranno comunque pochi ma preziosi elementi utili a fornire quel tocco di eleganza, quali dettagli o complementi d’arredo color oro, figure geometriche e carta da parati con elementi che richiamino il mondo della flora e della fauna, tenendo sempre presente che “less is more”, quindi senza mai esagerare con la loro quantità.

Commistione senza vergogna

 

Non è mai da sottovalutare la capacità di rendere unici gli ambienti domestici grazie alla commistione, apparentemente improbabile, di elementi d’arredo o di materiali diversi tra loro.

Nella zona notte tornerà prepotentemente un genere più antico, in netta contrapposizione con le living room decisamente più neutre.

La ricchezza dei materiali prenderà il sopravvento, grazie all’alternarsi di tendaggi leggeri come la canapa, e più pieni come i tessuti broccati e il velluto.

Il metallo che in passato era limitato alla zona bagno e alla cucina, si spargerà in tutti gli ambienti, ed è in questo modo che il rame, il bronzo e l’ottone formeranno la prima linea tra gli elementi decorativi. Anche il black metal, principale elemento dello stile industriale, si potrà integrare a qualsiasi ambiente, con particolare attenzione rivolta nei confronti delle strutture atte all’illuminazione.

La cucina sarà ormai in completa fusione con la zona relax, sempre in relazione al concetto di open space, con strutture a isola talvolta impreziosite in maniera elegante e innovativa, perdendo ogni separazione nei confronti della living room, il tutto condito con elementi tecnologici utili alla quotidianità.

Tra ricongiungimento con la natura, apertura degli spazi e modernità, senza abbandonare il tocco decorativo e gli elementi vintage più eleganti, una cosa è certa, l’interior design del 2021 sarà lo specchio di ciò che è il desiderio maggiore del vivere quotidiano odierno: serenità, gioia e pace interiore.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
SVS 5x1000
Inassociazione