Cronaca 25 Marzo 2022

Arrestato imprenditore livornese, sarà estradato in Germania. Tra i reati contestati, il mancato versamento di contributi previdenziali

polizia 113 auto lampeggianti piazza dei mille (1)Livorno 25 marzo 2022

Il profilo del truffatore diventa sempre più fantasioso ed ingegnoso,  calato nella contemporaneità alla ricerca di possibili fonti di guadagno; come dimostra l’operazione di Polizia Giudiziaria portata a termine dalla Squadra Mobile di Livorno, in collaborazione con il Servizio INTERPOL

Nella giornata di ieri, è stato tratto in arresto, ai fini della sua eventuale successiva estradizione, un cittadino livornese di 49 anni

L’uomo è destinatario di un Mandato di Arresto Europeo emesso dall’Autorità Giudiziaria della Repubblica Federale di Germania nel procedimento che lo vede indagato, in Germania, per reati di:

bancarotta fraudolenta, truffa, falsificazione di documenti ed insolvenza fraudolenta, che avrebbe commesso, tra il 2017 ed il 2021, nello svolgimento di un’attività imprenditoriale.

 

L’imprenditore livornese, infatti, in qualità di datore di lavoro, secondo le autorità tedesche:

non avrebbe versato dei contributi previdenziali;

avrebbe ottenuto contributi statali per l’emergenza coronavirus a seguito di falsificazione di documenti.

L’uomo ha  omesso di dichiarare lo stato fallimentare della sua attività imprenditoriale, in realtà già in crisi prima degli effetti negativi della pandemia.

L’uomo, rintracciato dagli investigatori livornesi, è stato condotto presso la Casa Circondariale “Le Sughere” in attesa che l’A.G. italiana decida se concedere la sua estradizione in Germania.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione