Cronaca 4 Giugno 2018

Arte&Cibo e progetto 3 ESSE: due progetti con le scuole

Lunedì 4 giugno ( ore 16.30)  al Piccolo Principe di via Caduti del Lavoro

Arte&Cibo e progetto 3 ESSE. Presentazione degli esiti dei due progetti didattici che rientrano nella Strategia Alimentare di Livorno

Nella mensa della scuola un’opera artistica con i pesci “poveri” del nostro mare

 

Livorno, 1 giugno 2018 – Sarà inaugurata lunedì 4 giugno (ore 16.30) nell’area mensa della scuola comunale Il Piccolo Principe (via Caduti del Lavoro) ,  una curiosa installazione realizzata dall’artista BUZZ KILL (Francesco Perrotti e Paolo Budassi) . Si tratta di 10 sagome di legno, fissate alle pareti , che riproducono in scala 5:1 diverse tipologie di pesci tipici dell’arcipelago toscano con particolare attenzione a quelle dimenticate e considerate “povere”. L’opera rappresenta il frutto del progetto didattico Arte&Cibo ( realizzato nell’ambito della Strategia Alimentare di Livorno) che ha visto nel corso dell’anno attività didattiche laboratoriali  rivolte ai bambini della scuola per una cultura del cibo e della tavola, in particolare per una migliore conoscenza del  pesce dei nostri mari.

Ma non ci sarà solo l’inaugurazione dell’installazione. Al Piccolo Principe saranno presentati, nella stessa giornata di lunedì 4 giugno,  anche i risultati di un altro progetto, realizzato sempre nell’ambito della nuova Strategia Alimentare promossa dall’Amministrazione:  gli esiti del percorso di educazione alimentare 3 ESSE( Salute, Saperi e Sapori), ideato e condotto da Valentina Gucciardo e Fiamma Tofanari  di Slow Food Livorno,  che ha “messo ai fornelli” genitori e bambini  per una preparazione dei piatti condivisa, oltre ad introdurre la sperimentazione  di un modello di mensa innovativo con prodotti bio e da filiera corta.

All’appuntamento di lunedì 4 giugno presso il Piccolo Principe saranno  presenti la vicesindaco Stella Sorgente, insieme alle maestre, ai bambini e genitori . Parteciperanno Rita Villani, responsabile del Comune per i Servizi Prima Infanzia, e Franca Sala, responsabile Ufficio Ristorazione e Arredi Scolastici che hanno seguito passo passo le due iniziative supportandone la realizzazione

Il percorso Arte&Cibo, ideato e coordinato da Alessandra Poggianti per l’Associazione Carico Massimo, è stato un percorso esperienziale e didattico legato alla cultura del cibo e alla tavola come momento simbolico dell’esperienza umana ed ha visto come protagonista il pesce, solitamente cibo non gradito ai bambini, ma che è parte dell’identità di Livorno, città di mare.  Un percorso che è partito dall’esperienza diretta dei bambini dell’età di 5 anni presso il Mercato Centrale e da una visita ad un peschereccio per la quale si ringrazia Andrea Bartoli, responsabile zona nord di Federcoopesca Toscana. A seguire sono state svolte attività didattiche laboratoriali curate da un gruppo di artisti ed operatori. A partire dai risultati emersi dall’esperienza diretta dei bambini e dai laboratori è stata realizzata l’istallazione che sarà inaugurata lunedì.

Il progetto 3 ESSE è nato nell’ambito della Strategia Alimentare di Livorno con l’obiettivo di dare una risposta alle istanze provenienti da insegnanti, genitori ed operatori che da tempo operano nel nostro territorio ( Commissione Mensa, Asl, Slow Food, Cirfood…) su tematiche inerenti all’educazione alimentare. Ideato da Slow Food Livorno, in collaborazione con l’Istituto Sant’Anna di Pisa, il progetto 3 ESSE ha previsto due tipologie di intervento: 1) la realizzazione di un laboratorio di cucina pubblico dedicato al potenziamento di percorsi esperienziali di educazione alimentare  per bambini, insegnanti e genitori. 2) la sperimentazione di un modello di mensa innovativo che prevede il rafforzamento della filiera corta e di prodotti biologici, il miglioramento dei locali di refezione e percorsi di educazione alimentare. Per la realizzazione dell’attività didattica del progetto 3 ESSE, Slow Food Livorno ha organizzato quattro laboratori: il primo è stato dedicato ai genitori di tutti i bambini ed ha guidato i partecipanti alla riscoperta dei nostri sensi e  alla valutazione dell’importanza che essi hanno nel determinare le scelte alimentari degli adulti ma soprattutto dei bambini. Gli altri tre invece sono stati dei veri laboratori di cucina (uno per ciascuna classe della materna) in cui bambini ed adulti si sono cimentati nella preparazione di uno dei piatti presenti nel menù scolastico: polpette di ceci e verdure.

CONDIVIDI SUBITO!