Arti Marziali 2 Gennaio 2021

Asd Esercito, allenamenti in modalità online e all’aperto

asd esercito 187° folgoreLivorno 2 gennaio 2021

Innovazione, ingegno e adattamento sono le peculiarità della ASD Esercito – 187 Folgore di Livorno che si sono distinte in tempo di Covid 19, che in aderenza ai decreti ministeriali, alle disposizioni impartite dal Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dai protocolli emanati dalla FIJLKAM – Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali di riferimento per gli “sport a contatto”, il settore giovanile di Karate dei “Folgorini” non ha mai interrotto la marcia degli allenamenti, presentati in modalità online, all’ aperto e a porte chiuse.

Vediamo di cosa si tratta, per le novità delle prime due.

Online: premesso che gli allenamenti rivolti alle fasce d’età dei preagonisti (4 / 11 anni) sono stati interdetti nelle sale delle palestre, il moderno allenamento online, supportato dalle tecnologie multimediali, ha dato l’accesso agli atleti del settore giovanile di poter sviluppare la propria funzione motoria, attraverso l’esercizio svolto nella “stanza della motricità” allestita all’interno della propria casa. L’iniziativa trasmessa in onda nella piattaforma per le web conference di Zoom meeting, ha dato modo ai bambini di visualizzare i propedeutici di base, e poter monitorare, acquisire ed emulare, con divertimento e gioco, le “nozioni video-tecniche” trasmesse dallo staff tecnico a continuità della programmazione e a sostegno delle famiglie per il delicato momento.

All’aperto:Livorno si è presentata una palestra a cielo aperto” per gli allenamenti individuali dedicati agli atleti agonisti della specialità di Kumite (combattimento a contatto controllato) e kata (forme).

Gli allenamenti serali (dalle ore 19.00 alle 21.00), si sono svolti nel parco pubblico della Rotonda d’Ardenza, contornato da un’aria fresca pungente e da un cielo stellato. Durante gli “outdoor night training” (allenamenti notturni all’aperto) gli atleti hanno potuto incrementare il potenziamento delle abilità di base e delle tecniche caratteristiche della disciplina (tecniche di calcio, pugno e di proiezione), allo sviluppo e all’acquisizione di nuove competenze motorie, con maggior cura e attenzione nello specifico, alla velocità di reazione o tempo di reazione, viene anche chiamata “prontezza di riflessi” e indica il tempo che passa dal momento in cui viene dato un segnale al momento in cui inizia il movimento di risposta, una proprietà essenziale per un Karateka. Quest’ultimo è avvenuto con l’impiego di un sistema innovativo per l’allenamento, attraverso l’ausilio di appositi dispositivi a luci di tipo led ed un controller centrale, collegati tra loro con tecnologia wireless, una strumentazione che ha garantito la possibilità di creare “modelli di movimento”, stimolando la reazione e la percezione dell’atleta con stimoli visivi. Il sistema è semplice nell’uso e permette di essere adattato e configurato per qualunque esigenza, per l’allenamento della coordinazione oculo manuale “mano-occhio” (es. per l’esecuzione di una tecnica di pugno), oculo podalico “piede-occhio” (es. per l’esecuzione di una tecnica di calcio), il condizionamento atletico e il tutto integrato in un unico sistema.

asd esercito 187° folgore

Sprint sulla sabbia

Inoltre, in alternanza, sempre a contatto con la natura circostante e nell’adattabilità della situazione, il piano di lavoro proposto dalla ASD 187° è stato quello di attuare e somministrare con metodo, allenamenti di Cross Training al fine di “costruire, educare e formare”, corpo e mente, le giovani leve del settore giovanile, attraverso il vissuto di esperienze maturate nella palestra naturale a cielo aperto, “open-air gym” che la città di Livorno offre, costa, rocce, spiaggia, mare, colline e macchia mediterranea in diurna e/o in notturna.

Il cross training o allenamento incrociato, pone l’obbiettivo di migliorare la performance fisica globale dell’atleta, ma anche la prestazione dello sport target, attraverso movimenti naturali come correre, arrampicare, spingere, saltare, lanciare, tirare a sé ecc., con lo scopo di sollecitare tutte le catene muscolari in modo efficace e con risultati notevoli anche dopo tempi relativamente brevi.

Nel training proposto, sono state previste il superamento di ostacoli naturali come, per esempio, arrampicarsi sugli alberi, rimanere in equilibrio su una roccia, saltare una staccionata e specifiche prove di “ardimento”, il tutto, svolto nella più completa sicurezza, per opera di esperti istruttori militari qualificati nel settore del condizionamento fisico, che si adoperano a favore dei giovani, ed inquadrati nello “staff tecnico” dell’Associazione. Coinvolgente quanto entusiasmante, è il sentimento di divertimento che ha suscitato l’atletismo (il complesso di esercizi e di prove atletiche) dimostrato dai ragazzi, per la sana e sicura esplorazione dell’ambiente naturale, tipica della città costiera, per i divertimenti di una motricità all’aria aperta riconducibile alla quotidianità di tempi oramai remoti.

Tutta l’organizzazione della ASD (nelle persone del Presidente Costantino Oliverio e lo staff tecnico Daniele Pilagatti, Antonio Citi, Massimiliano Parolin, Rico Simonetti e Vincenzo Corvaglia) si adopera al fine di assicurare una continuità di crescita individuale dedicata ai giovani, anche in questo clima di difficoltà collettiva, trasformando la criticità in reale e propria opportunità a favore di tutti.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Ekom, promozioni 28 settembre-11 ottobre
SVS 5x1000
Inassociazione
Ekom, promozioni 12-25 ottobre