Cronaca 26 Maggio 2022

Assegno unico, “Mamme Inkazzate” manifestano davanti all’Inps (Foto e video)

Livorno 26 maggio 2022

“Assegno unico: migliaia di lavoratori, lavoratrici e percettori del reddito hanno subito una forte decurtazione. E’ questa la lotta al carovita del governo Draghi?”

Le “Mamme Inkazzate” (come scritto sulla maglia da loro indossata) manifestano di fronte all’Inps di Livorno

L’assegno unico e universale per i figli è nato come strumento di sostegno per le famiglie .
Dal governo Conte

Social e media hanno tappezzato le testate giornalistiche con titoloni: “arrivano 250.00 euro a figlio”, arrivati al governo Draghi:

la cifra è calata intorno alle 175 .00 euro con eventuali maggiorazioni, e va a calare in base alla fascia isee.

L’assegno unico è diventato realtà a partire dal 1 marzo 2022, ma la vera realtà è che questa misura sta arrecando disagio a milioni di famiglie che con un click si sono visti togliere gli ANF i lavoratori dipendenti, e l assegno unico temporaneo le famiglie con partita iva e RDC.

Le domande sono partite dal mese di gennaio, siamo a maggio è in moltissime famiglie non hanno ancora ricevuto l’accredito di marzo.

Dopo 2 anni di pandemia e una guerra appena iniziata le famiglie colpite dal carovita sono tantissime, dall’aumento delle utenze, benzina e beni di prima necessità.

L’assegno unico non doveva essere la rivoluzione delle famiglie?

Un altro tasto dolente e l’assegno unico su RDC, l’istituto Inps fino al 28 aprile aveva dichiarato che l integrazione della assegno unico su RDC sarebbe andato in automatico, ma la sera del 28 aprile è uscita la circolare n.53 dove viene spiegato che l’ istituto farà uscire un nuovo modello RDC da compilare in moltissime casistiche.

Quando uscirà questo modello? E quando uscirà quali saranno le tempistiche?

Le maggiorazioni per chi percepiva gli anf quando verranno erogate???

Sia su domanda ordinaria che su RDC le problematiche sono tantissime

Era prevedibile che con una misura così grossa Inps avrebbe avuto delle problematiche ,l’ho avevamo già notato con l’assegno unico temporaneo.

Non sarebbe stato meglio andare per gradi prima di cancellare ANF e detrazioni?
Cosa NON STA funzionando in questa misura????

I tempi d’istruttoria sono troppo lunghi, perché aver creato la domanda in modo semplice senza allegare nessun documento e chiedere in seguito dopo mesi d’istruttoria i documenti? (sentenze, permessi, titolarità iban)

I pagamenti devono essere calendarizzati come le pensioni (le famiglie devono poter fare i propri conti le bollette non aspettano)

Prorogare l’invio della domanda per i percettori con il mese di fermo di Rdc non è possibile avere solo 3 giorni.

Rivedere gli importi ,in molte casistiche è peggiorativo rispetto ai vecchi ANF, il calcolo su fascia isee non aiuta in molti nuclei possono essere presenti nonni, zii e parenti.

Aver la possibilità di richiedere gli arretrati come succedeva per gli ANF, non si può mettere come scadenza giugno dove CAAF e patronati sono in piena campagna fiscale.

Gli operatori Inps o chi sta a sportello deve saper rispondere quali sono le problematiche sulle domande, non si può sentire dire “pazienza, è tutto automatico, c’è da aspettare.

Non riuscire a prendere la linea per appuntamento a sportello.

Se l’Inps è sotto organico che assuma.

L’ASSEGNO UNICO SI STA’ RIVELANDO UN DISASTRO
LE FAMIGLIE VOGLIONO RISPOSTE E LE VOGLIONO SUBITO LA PAZIENZA È FINITA , GOVERNO E INPS DEVONO INTERVENIRE SUBITO”

Il collettivo Mamme Livorno

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione