Sport 15 Luglio 2021

Atletica: Bronzo per Fiorini ai campionati italiani, Pettorossi si migliora nei 200

fioriniLivorno 15 luglio 2021 – Atletica Libertas runners Livorno: Bronzo per Fiorini ai campionati italiani, Pettorossi si migliora nei 200

Brilla alla massima rassegna nazionale della categoria allievi Sofia Fiorini nei 5.000m di marcia.

Per Sofia è l’ennesima conferma ad alti livelli quest’anno.

La giovane specialista del tacco-punta conquista la medaglia di bronzo con il suo nuovo primato personale, dopo averlo avvicinato ai Campionati italiani assoluti di Rovereto sui 10km, con il tempo di 24’51″34.

Nella marcia maschile Tommaso De Stefano incappa nei 60″ di stop in pit lane che vanno a condizionare la sua prestazione, portando il marciatore amaranto a chiudere i 10.000m di marcia in 53’53″13.

Doppio impegno per Vittoria Ghelardi, che venerdì corre i 2.000 siepi avvicinando il suo primato, che non riesce a raggiungere a causa di una caduta sulla penultima riviera, concludendo la gara in 7’58″66. Nella mattina di domenica invece è il momento di 1.500m per l’amaranto che però un po’ affaticata dalla gara di venerdì si ferma a 5’03″08.

Problemi tecnici nel salto con l’asta per Federico Martelli che paga il prezzo della prima gara nazionale e fa 3 nulli alla misura d’ingresso a quota 3,50m.  dopo aver ottenuto il pass una settimana prima a Cecina con la misura di 3,70.

Jacopo Torrini nei 110hs si ferma a 16″05, rallentandosi a causa dell’impatto con la settima barriera che gli è costata un paio di posizioni in batteria.

A Cecina Daniele Carlotti sale fino a 3,25m, e qualche giorno dopo a Firenze va a siglare il nuovo primato personale saltando 3,55m.

A Firenze gara senza picchi per Camilla Alesi che dopo due nulli iniziali arriva a 11,00m per poi migliorarsi fino a 11,43m nel triplo.

Nel lungo sigla lo stagionale Tommaso Danese che atterra a 6,15m,

Doppia giornata di gare a Firenze in due sedi diverse.

Nei 100m ottima prova di Giampaolo Ippolito che ferma il cronometro a 11″07, purtroppo con un filo di vento di troppo.

Aiutato dal vento anche Alessandro Marasco ad Agropoli che corre in 10″96(+2.9).

Per Alessandro anche un buon 13,73m nel salto triplo nella stessa sede.

Sui 200m siglano il PB Irene Biagetti e Greta Giusti, che si trovano ancora una volta il vento contrario ma riescono ugualmente a migliorarsi fino a 26″71 e 26″95, e anche Anna Tramonti va al primato in 31″05.

Al maschile un problema alla caviglia rallenta la corsa in curva di Giampaolo Ippolito che si ferma a 23″26, seguito da Wickasitha Pannacci che corre in 25″29 siglando il suo primato.

Nei 400m nuovo PB per l’ostacolista Andrea Vanchetti con il crono di 50″35, così come per la compagna di allenamenti Giulia Centauro in 1’01″40. Marco Bindi e Ilaria Vignoli vanno allo stagionale rispettivamente in 54″89 e 1’03″96,

Sfiora il suo primato a Rieti Lucrezia Conti che taglia il traguardo in 57″86, confermando il suo stato di grazia delle ultime settimane.

Nei 110hs Federico Quinti continua a togliere centesimi al suo primato, gara dopo gara, arrivando fino a 15″80 con le barriere a 1,06m. Tra gli allievi si ferma Stefano Valli ed Emanuele Mini sigla il nuovo primato personale in 16″63.

Scontro a distanza sugli 800m, ad Avellino Francesco Alliegro termina la sua prima parte di stagione estiva con un 1’56″84, a cui risponde da Sasso Marconi il quattrocento ostacolista Andrea Vanchetti che si cimenta nella più lunga facendo segnare un ottimo 2’00″86, mentre Marco Bindi corre in 2’03″80.

Nei 1.500m Vittoria Ghelardi torna ad avvicinare il suo primato chiudendo in 4’58″68, seguita da Miriam Cassarino che si ferma a 5’50″85 e Luna Deriu in 6’07″30.

Nuovo primato personale per con il disco da 2kg a Donnas per Luca Miglio che si migliora di quasi 2 metri fino a 37,64m. A Firenze l’ex pattinatore azzurro Marco Santucci scaglia l’attrezzo a 36,74m. Buona prova anche per Emanuele Mini nel giavellotto da 700g che arriva a 26,50m.

In questo ultimo weekend hanno brillato tra gli amaranto Diego Pettorossi e Tito Marteddu

Lo sprinter Pettorossi dopo un paio di settimane di stop torna in pista a San Vito Tagliamento sui 200m dove in un’ottima batteria va a migliorare il suo primato tagliando il traguardo in 20″95, nuovo record sociale assoluto, portandosi a poco più di un decimo dal record toscano di Giovanni Bongiorni.

A Passo Corese Tito Marteddu esordisce sui 5.000m. Il siepista amaranto conclude la sua gara, corsa in solitaria, con un eccellente crono di 14’5009.

A Lucca torna in pedana dopo i Campionati assoluti di Rovereto, dove aveva siglato il proprio primato, Lorenzo Bigazzi, che con il martello da 7,260kg vince la gara con la misura di 52,82m.

Ancora nel settore lanci si migliora di molto nel disco l’allieva Asia Santi che scaglia l’attrezzo a 25,02m.

A Livorno doppio primato personale per Wickasitha Pannacci e Gabriele Gurrieri che si migliorano fino a 12″47 e 13″78.

Ottima prova sui 1.500m per la triatleta Margherita Voliani, che torna in pista correndo un ottimo 4’52″20, per lei che è al primo anno di categoria.

Nella stessa gara buona prova anche di Emma Bisi che conclude in 5’44″07, mentre nella gara maschile nel duello amaranto Mirco Pini arriva davanti a Sergio Palumbo rispettivamente in 4’15″62 e 4’20″62.

Ad Orvieto Marco Bindi conclude gli 800m in 2’03″01, mentre Ilaria Vignoli corre i 400m in 1’04″73, mostrando grande costanza nelle sue prestazioni quest’anno.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, offerte 23 novembre - 6 dicembre
Inassociazione