Sport 16 Giugno 2021

Atletica, I risultati sportivi della Libertas Runners Livorno

 

Livorno 16 giugno 2021

I risultati sportivi dell’Atletica Libertas Runners Livorno

Davide Finocchietti  dell' Atletica Libertas Unicusano LivornoDavide Finocchietti vince e convince ai Campionati italiani juniores e promesse che si sono tenuti questo weekend a Grosseto. Ben 6 piazzamenti tra i primi 10 atleti in Italia! Esordio con il botto per la stagione “italiana” di Diego Aldo Pettorossi a Chiuro(SO).

Alla partenza dei 10.000m di marcia promesse erano presenti tutti i migliori specialisti di categoria, e già dopo il primo chilometro il gruppetto di testa capitanato dal nostro Davide prende il largo. Il marciatore amaranto tenta più volte la fuga fino all’ottavo chilometro, quando Riccardo Orsoni non risponde all’attacco di Davide che conferma il titolo conquistato ad Ancona questo inverno laureandosi campione italiano con il tempo di 42’37″25.

Doppia finale per i martellisti juniores amaranto! Sara Torrini dopo essersi conquistata la finale al terzo lancio dopo 2 nulli al quinto tentativo scaglia l’attrezzo a 53,06m, e conquista con questo suo nuovo personale il 5° posto. Attenzione, Sara con questo lancio si accaparra anche il pass per i Campionati italiani assoluti di Rovereto. Bene anche Lorenzo Bigazzi che avvicina il suo primato personale lanciando a 61,01m, giungendo al 6° posto, con una serie di lanci decisamente consistente. Nel lancio del disco Luca Miglio si ferma a 41,17m, e guarda alla seconda parte di stagione con fiducia. Samuele Gaschino viene beffato negli ultimi lanci di qualifica, prima dei quali si trovava in ottava posizione con la misura di 55,34m. Purtroppo per accedere alla finale sarebbe servito un primato personale di oltre un metro per il giavellottista amaranto, e si ferma al 10° posto.

Nei 400hs Andrea Vanchetti in batteria conquista la finale con il quinto tempo in 54″51, molto vicino al suo primato personale! In finale Andrea parte deciso e fino al quinto ostacolo è con i migliori. L’ostacolista poi incoccia nell’ottava barriera ma questo non gli impedisce di demolire il suo primato correndo in 54″11, che gli è valso il 5° posto nella finale. Nei 110hs promesse Federico Quinti sigla il suo nuovo PB correndo tra le barriere a 106cm in 15″89 confermando i progressi tecnici che gli hanno consentito di partecipare alla rassegna nazionale. Non molto soddisfatta la giovane ostacolista Valentina Bianchini che corre i 100hs in 14″76, a meno di un decimo dal suo primato, arrivando all’11° posto e sfiorando la finale, lei al primo anno nella categoria juniores.

Nello sprint doppio impegno per Lucrezia Conti che corre sia i 200m che i 400m, ed in entrambi avvicina i suoi stagionali! Nei 400m di venerdì taglia il traguardo in 58″94, mentre nei 200m fa segnare 25″67. Migliora di oltre mezzo secondo il quartetto consolidato della 4×100 juniores donne formata da Elisa Giuffrida, Arianna Falaschi, Greta Giusti e Irene Biagetti che portano il testimone oltre il traguardo in 51″47! Gara molto competitiva quella del triplo juniores donne che vedeva tra le partecipanti Camilla Alesi, che non riesce ad aggiudicarsi un posto nella finale fermandosi a 11,51m. Non riesco ancora a sfruttare al meglio i tre salti di qualifica, dice Camilla.

Sophia Favalli torna a casa da Grosseto amareggiata, lei che partiva tra le candidate a medaglia negli 800m promesse donne ferma il cronometro a 2’10″54, conquistando comunque un buon sesto posto! Ma la determinazione della giovane mezzofondista la spronerà a dare il meglio di sé ai prossimi Campionati italiani assoluti. Ancora negli 800m promesse, stavolta al maschile, Francesco Alliegro arriva al 13° posto con il tempo di 1’53″15, non trovandosi però totalmente soddisfacente. Francesco si riscatta nei 1.500m, dove arriva al nono posto sfiorando il suo primato in 3’53″72, in una gara decisamente complessa data la calura della tarda mattinata e e il gruppo molto compatto di atleti. Nella stessa batteria di Francesco partiva anche Tito Marteddu, che però rimane imbottigliato nella bagarre della lunga volata finale che aveva lanciato Francesco e chiude la gara in 3’56″17, risultato inficiato dall’impegno precedente di Tito sulle “sue” 3.000 siepi, nelle quali ha fatto segnare il suo primato stagionale in 9’16″85, che gli è valso non solo l’ottavo posto ma anche il minimo per i Campionati italiani assoluti.

 

Non solo Grosseto in questo weekend! Arriva una grande notizia da Chiuro, dove Diego Aldo Pettorossi ha corso la sua prima gara stagionale in Italia sui 200m siglando il suo primo sub-21 in carriera, tagliando il traguardo in uno stratosferico 20″96, e battendo lo staffettista azzurro Davide Manenti. Questo tempo gli vale la terza prestazione stagionale italiana.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Cacciucco pride
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Ekom, promozioni 14-27 settembre
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento