Sport 11 Maggio 2021

Atletica Libertas, i risultati delle gare di questo weekend

Ottimo esordio di Vanchetti sui 400 ostacoli, ottima Alesi nel triplo e Bigazzi nel martello brilla il mezzofondo con Palumbo e pini brilla Pettorossi in texas nei 100 e 200

 

Atletica Libertas, BigazziLivorno 11 maggio 2021

Livorno si tinge di amaranto sabato! Nei 100m 6° posto per Giampaolo Ippolito che corre in 11″39, a un solo centesimo dal suo stagionale. Avvicina il suo PB Luca Masi che stoppa il cronometro a 11″84, così come Alessio Randis nella stessa batteria che corre 12″74. Primato personale per Gabriele Gurrieri in 13″90, mentre esordiscono sulla distanza Wickasitha Pannacci ed Emanuele Mini rispettivamente in 12″67 e 12″83. Nei 100m al femminile tutte le atlete fanno segnare il primato personale: in terza batteria per Irene Biagetti, che gara dopo gara abbassa il primato a 13″22, e per Greta Giusti in 13″44, mentre Anna Tramonti corre in 14″81 e Laura Pappalardo in 16″11. Parlando ancora di sprint ad Arezzo doppio PB sugli 80m per i cadetti Federico Brunelli Felicetti e Giacomo Giovinazzo che tagliano il traguardo in 9″27, che avvicina sempre di più il primato sociale, e 9″69, arrivando al 1° e 4° posto. Nei 200m corre nel vento Matilde Gelli che sprinta in 29″30. Al Trofeo Bracco di Milano Sophia Favalli prende il via nei 400m, correndo in 57″86, non lontano dal tempo corso lo scorso weekend.. Gara solitaria anche per Cavaline Nahimana che nei 1.500m di Livorno prende la testa della gara con ampio margine dopo appena 300m di gara e chiude in 4’33″17. Si conferma sotto i 5 minuti Vittoria Ghelardi che stavolta termina in 4’59″36, seguita da Miriam Cassarino che fa il suo primato in 5’44″37. Nella gara maschile PB per Sergio Palumbo che taglia il traguardo in 4’13″88, mentre Alessandro Cassarino corre in 5’06″70. Per concludere il capitolo mezzofondo di questo weekend esordio nelle 3.000 siepi a Livorno per Mirco Pini che conclude la sua fatica in 10’47″00, e a Roma per Annalisa Tiberti in 13’53″87, e nuovo record sociale per lei. Negli 800m a Livorno Irene Ducci fa 2’48″63.

Esordio in grande spolvero sui 400hs a 91cm per Andrea Vanchetti che a Livorno corre un ottimo 54″41, mentre da Arezzo Ilaria Vignoli fa segnare il suo primato sulla distanza in 1’10″34, nonostante una seconda parte di gara piuttosto controllata. Federico Quinti fa fermare il cronometro a 58″76, mentre Arianna Falaschi sfiora il primato fermandosi a 1’12″66. A Roma Valentina Bianchini incoccia il penultimo ostacolo nei 100hs riuscendo per un pelo a non cadere, e, nonostante ciò, taglia il traguardo in 14″74, a meno di un decimo dal suo primato! Grande partecipazione nei salti in estensione. A Livorno nel lungo qualche problema fisico ferma Tommaso Danese a 5,77m, Daniele Carlotti atterra in sabbia a 5,72m e Federico Martelli a 5,35m a causa di alcuni problemi nella ricorsa, Al femminile la sfida casalinga si divide tra Livorno, Arezzo e Roma: nella città amaranto esordisce nel salto in lungo Matilde Martelli che atterra già a 4,83m al primo salto, mentre Ginevra Bigongiari avvicina il primato a 4,82m, . 5,33 è la misura di Caterina Da Mommio che conferma la sua “relazione complicata” con la pedana livornese. Ad Arezzo Camilla Alesi sfiora il PB atterrando in sabbia a 5,11m, mentre nel salto triplo balza fino al suo primato, staccando il pass per i campionati italiani a 11,55m. Da Roma risponde Federica Festa che esordisce con i colori amaranto salta non lontana dal suo primato a 5,45m.

Tanti primati dal settore lanci! Lorenzo Bigazzi scaglia il martello da 7,260kg a 54,44m(842 punti) siglando il PB, e mostrandosi capace di poter avvicinare il minimo per i campionati italiani assoluti. Marco Santucci si migliora per la terza gara consecutiva nel lancio del disco lanciando a 36,60m. Primato personale anche per Filippo Maniaci nel giavellotto che riesce a lanciare a 42,68m, mentre Samuele Gaschino, dopo aver spedito nel riscaldamento il giavellotto tra i pini del campo, si ferma ad un modesto, per lui, 46,65m. PB anche per Fabiola Caruso ad Avellino nel lancio del martello con la misura di 51,75m che le permette di vincere la sfida a distanza con Sara Torrini che sabato si è fermata appena sotto i 50m a 49,85m. Nel giavellotto esordio per la giovane Penelope Rogai che scaglia l’attrezzo a 19,14m. Tre 4×100 al via a Livorno, il quartetto femminile consolidato formato da Giusti, Falaschi, Giuffrida e Biagetti che taglia il traguardo in 52″23, mentre al maschile Masi, Radaelli, Torrini e Ippolito corrono in 45″07 precedendo gli allievi Martelli, Randis, Pannacci, e Carlotti a 48″89.

In Texas ai LSD Outdoor Championships Diego Pettorossi continua a migliorarsi facendo fermare i cronometri sui 100 a 10”57 e sui 200 a 21”38 lui che è atteso in Italia per i vari appuntamenti a fine mese.

CONDIVIDI SUBITO!
EKOM Promozioni 8-21 giugno
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento