Sport 11 Giugno 2021

Atletica, Miglio e Giaschino lanciano lontano e Conti corre veloce

 

Luca Miglio

Luca Miglio

Livorno 11 giugno 2021

Continuano a crescere i lanciatori con l’avvicinarsi dei Campionati italiani. A Novara Luca Miglio migliora lo stagionale nel disco da 1,750kg arrivando a 43,20m ed esordisce nel peso da 6kg con un ottimo 14,25m che gli vale la qualifica per i Campionati italiani di categoria mentre a Chivasso stacca il pass per i Campionati italiani di categoria anche Samuele Gaschino nel giavellotto, che dopo qualche problema tecnico nelle ultime gara riesce a far atterrare il giavellotto a 55,93m. ancora ben lontano dal suo reale potenziale. Per Fabiola Caruso ad Agropoli nel getto del peso che fa atterrare a 11,31m. A Città di Castello Sara Torrini scaglia il suo martello a 48,96m.

Ottime le prove di Andrea Mainardi nel martello e Giacomo Giovinazzo negli 80m con la rappresentativa della Toscana al Trofeo Pratizzoli di Modena! Andrea si conferma ampiamente sopra i 40m scagliando il suo attrezzo a 42,65m, e vincendo la medaglia di bronzo in quella che è la seconda manifestazione per importanza per la categoria cadetti.

Giacomo, invece, si conferma sui suoi livelli correndo in 9″63 a soli 2 centesimi dal suo primato. Il giovane sprinter è stato poi impegnato nella seconda frazione della 4×100 contribuendo al 2° posto del quartetto toscano in un eccellente 44″61.

Ottimo anche il piazzamento generale della rappresentativa che conquista il secondo posto.

 

A Rieti sui 100m Valentina Bianchini sigla il nuovo primato correndo in 12″96, ma incappa qualche giorno dopo sui 100hs nella prima barriera dovendosi fermare.

Nei 100m di Rieti in gara anche una Lucrezia Conti in netta ripresa che taglia il traguardo in 12″53, avvicinando il suo primato, primato che per Lucrezia arriva sui 200m dove si migliora ancora fino a 25″24.

 

Al via nei 1.500m Tito Marteddu che sigla il suo stagionale in 3’54″04 nella sua terza gara corsa in 4 giorni.

A Verona Sophia Favalli lima qualche centesimo al suo stagionale sui 400m dove ferma il cronometro a 57″21.

Ad Avellino Alessandro Marasco scalda i motori nel salto in lungo atterrando a 6,96m con un muro di vento contro (-1.8).

Risultati inficiati dal vento contrario per gli sprinter amaranto impegnati sui 200m di Prato.

Al maschile il più veloce, nonostante gli oltre 3 metri di vento contro è Wickasitha Pannacci che chiude in 25″60, mentre Emanuele Mini, Alessio Randis e Gabriele Gurrieri corrono in un altra batteria rispettivamente in 25″96, 26″76, e 28″87.

Tra le ragazze, invece, la più scattante è Irene Biagetti che esordisce sulla distanza in 27″21, seguita da Greta Giusti in 27″55. Nelle altre batterie sfidano il vento Giulia Centauro, Arianna Falaschi, Matilde Gelli, e Anna Tramonti che tagliano il traguardo rispettivamente in 28″45, 29″27, 30″37, 32″18. I velocisti sono poi scesi in campo con le 4×100. Il quartetto di juniores composto da Giusti, falaschi, Giuffrida e Biagetti migliora il suo tempo stagionale correndo in 52″02, mentre quello delle allieve con Pappalardo, Masini, Gelli e Tramonti chiude in 59″82.

Al maschile i quartetto è composto solo da allievi, ovvero Mini, Gurrieri, Randis e Pannacci che portano il testimone al traguardo in 49″03.

A Prato in pedana anche i saltatori, con Camilla Alesi che si conferma ancora una volta oltre il suo vecchio primato atterrando a 11,59m nel salto triplo, nonostante il vento “ballerino”, mentre nel salto con l’asta pagano la progressione inclemente i giovani astisti Federico Martelli e Daniele Carlotti che si fermano a 3,30m. A Castelnuovo Val di Cecina nel salto in lungo gara ricca di nulli Caterina Da Mommio atterra a 5,36m. Nel triplo invece Federico Martelli esordisce con 11,43m.

Doppia prova sugli 800m per Sergio Palumbo con l’obiettivo il minimo per i Campionati italiani che però non riesce a trovare, per lui a Prato un 2’00″43 e a Fucecchio 3 giorni dopo un buon 1’59″28. In gara a Prato sulla stessa distanza Marco Bindi che taglia il traguardo in 2’02″84, mentre al femminile Vittoria Ghelardi esordisce arrivando terza in 2’25″18, seguita da Miriam Cassarino in 2’49″73. A Fucecchio sigla il PB sui 5.000m Mirco Pini tagliando il traguardo in 16’57″22, seguito da Alessandro Cassarino in 19’30″32. A Rieti nei 5.000m Annalisa Tiberti conclude in 21’19″19.

 

A Boissano Federica Palumbo prende il via nell’eptathlon! Parte subito bene nei 100hs siglando lo stagionale in 14″32. A seguire si ferma a 1,62m nell’alto e scaglia il peso a 10,06m. Federica conclude la prima giornata correndo i 200m in 26″59. Nella sua seconda giornata qualche problema nel lungo dove non fa segnare alcuna misura, seguito da 38,73m nel giavellotto. Federica poi non prende parte agli 800m non terminando quindi la sua gara complessiva.

 

CONDIVIDI SUBITO!
EKOM Promozioni 8-21 giugno
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento