Porto 28 Giugno 2017

Autorità Portuale: Massimo Provinciali prorogato come Segretario Generale

Il segretario generale uscente dell’Autorità Portuale di Livorno, oggi Autorità di Sistema Portuale (AdSP) del Mar Tirreno Settentrionale – secondo il nuovo nome a seguito della riforma – è stato prorogato nella sua funzione. Massimo Provinciali, a suo tempo chiamato a Livorno (era ed è dirigente al Ministero dei Trasporti) dall’ex presidente Giuliano Gallanti, sarebbe scaduto da diversi mesi, ma il suo sostituto al momento non è nominabile.

La nuova normativa, che ha ridotto il numero di Autorità Portuali italiane e le ha accorpate tra di loro creando le AdSP, prevede che a nominare il Segretario generale dell’ente sia il Comitato di Gestione, che a Livorno è però incompleto.

Il Comitato di Gestione è attualmente composto dal contrammiraglio Vincenzo Di Marco (direttore marittimo della Toscana), Vanni Bonadio (Regione Toscana) e Maurizio Poli (Comune di Piombino). La nomina per il Comune di Livorno è invece controversa: il sindaco Nogarin ha nominato se stesso per quella funzione, mentre il presidente dell’AdSP l’ha rifiutata due volte per mancanza dei requisiti. La questione è ora al vaglio del Tribunale Amministrativo Regionale dal momento che il sindaco di Livorno ha fatto presente che l’auto-nomina dei sindaci appartenenti al PD, in altre Regioni è stata accolta senza alcuna difficoltà.

Di fronte all’impasse, il presidente AdSP Corsini, non potendo prendere da solo certe decisioni, ha quindi riconvocato l’ormai Comitato Portuale superato dalla nuova normativa e, nelle more delle norme transitorie che consentono questo uso, ha recentemente fatto approvare il bilancio, mentre con la seduta di ieri ha confermato Massimo Provinciali.

La nomina è temporanea, ma non determinata nella durata. Provinciali rimarrà segretario fintanto che “non sarà insediato il nuovo Comitato di Gestione” che sceglierà finalmente il nuovo segretario. A prendere questa decisione non è stato però il Comitato Portuale, bensì lo stesso Corsini. Il Comitato si è limitato a prendere atto della decisione presa.

E il nuovo segretario quando arriverà? Il problema non è solo del “quando”, quanto piuttosto del “Chi”. Il quando è legato alla decisione del TAR, il quale a breve dovrebbe ratificare il nome di Nogarin oppure respingerlo, nel qual caso dal Comune arriverà il nome di un tecnico nelle more di un eventuale ricorso; ma il quadro generale dovrebbe essere a favore del sindaco di Livorno, dal momento che è un ingegnere come altri componenti del Comitato.

Il vero problema è il “Chi”. Massimo Provinciali, secondo voci ricorrenti, non sarebbe più nelle grazie della Regione (guidata dall’ormai ex PD Rossi) e neppure del PD stesso.

Ma, la posizione vera del PD la sanno solo il senatore Marco Filippi e il giornalista di TeleGranducato Francesco Gazzetti, ormai buttatosi pienamente nel mondo della politica.

 

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento