Collesalvetti 9 gennaio 2019

Bacci scrive al Prefetto sul decreto sicurezza

Lorenzo Bacci sindaco di Collesalvetti con un post su Facebook esprime le sue perplessità sul decreto sicurezza e scrive al Prefetto di Livorno.

“Sono Sindaco ed ho pertanto a cuore le Istituzioni, sempre e comunque: non posso quindi sospendere un decreto approvato dal Parlamento e controfirmato dal presidente della Repubblica e non voglio nemmeno mettere in difficoltà gli uffici comunali che potrebbero trovarsi a rischiare personalmente.

Ho però deciso comunque di esternare le mie perplessità sul decreto sicurezza e l’ho fatto scrivendo al rappresentante del Governo sul territorio, il sig. Prefetto di Livorno.

L’articolo 13 del decreto stabilisce infatti che il permesso di soggiorno rilasciato a un richiedente asilo non è sufficiente per iscriversi all’anagrafe e di conseguenza, ad esempio, anche al servizio sanitario nazionale.

Si pensa forse in questo modo di tutelare maggiormente la sicurezza dei cittadini italiani? 
Di garantire maggiore ordine pubblico?

Non ritengo si possa accettare tutto ciò passivamente, ed è per questo che ho deciso di scrivere al Prefetto: da Istituzione, nel pieno rispetto delle Istituzioni stesse, mi rivolgo costruttivamente al Prefetto, per capire come deve muoversi un Sindaco di fronte a una questione così delicata, che riguarda non oggetti, ma la vita di esseri umani”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento