Attualità 6 Aprile 2022

Balneari: G20 spiagge di Rimini, il resoconto della prima giornata

Iniziati i lavori della 5° edizione del G20-spiagge, ospitato quest’anno a Riccione

 

estate_spiaggia_ombrellone_stabilimentoATTUALITA’ – 6 aprile 2022

Si è aperto  al Palariccione il G20 delle spiagge, il summit che riunisce i rappresentanti dei comuni balneari appartenenti al network G20, con almeno un milione di presenze turistiche annuali.

Un’occasione per i primi cittadini di confrontarsi sullo sviluppo strategico delle spiagge più visitate del nostro paese.

Due giornate di lavoro per tracciare delle progettualità che abbiano come focus la Transizione Ecologica, l’Innovazione, la Sicurezza e l’Economia.

A guidare la discussione è stato il panel “Infrastrutture, trasporti, sviluppo urbanistico e nuovi modelli di business: come creare un futuro più sostenibile?”, che ha visto il confronto tra i relatori presenti:

Stefano Boeri, Architetto e Urbanista; Paolo Manca, Vicepresidente Nazionale Federalberghi; Alberto Granzotto, Presidente Nazionale FAITA Federcamping; Pietro Diamantini, Direttore della Direzione Business Alta Velocità di Trenitalia.

Una prima giornata intensa di incontri e approfondimenti; durante la quale ho avuto modo di confrontarmi con i Sindaci del network e condividere punti di forza e criticità che ci accomunano. – Lo sottolinea il Sindaco, Massimo Fedeli che prosegue.-

 

Tutti nella convinzione che il riconoscimento dello status di ‘Città balneare’ sia sempre più fondamentale nel dotare le nostre amministrazioni degli strumenti necessari ad affrontare l’aumento esponenziale dei cittadini presenti nei nostri territori durante la stagione estiva”.

L’appuntamento di quest’anno, nella sua quinta edizione, per la prima volta ha aperto le porte non soltanto ai 26 sindaci dei Comuni che superano il milione di presenze turistiche, ma a tutte le 334 mete balneari italiane.

A margine dell’avvio dei lavori la sindaca ospitante di Riccione Renata Tosi spiega:

Questo per “poter avere da tutti un contributo, un aiuto e un supporto in questi momenti così particolari. 

Il momento storico legato alla crisi geopolitica internazionale crea molta incertezza e quindi pone anche noi di fronte a una determinazione molto importante”.

“Le spiagge e le imprese balneari, sono una ricchezza e un patrimonio importante per la nostra comunità – ha detto Tosi, in apertura dell’appuntamento pomeridiano sulle concessioni balneari -.

Le nostre imprese locali, fatte di famiglie e di tradizione, sono un valore imprescindibili per i nostri territori. Il summit G20s è un’opportunità di confronto e di ascolto fondamentale per intraprendere insieme un percorso di difesa del nostro patrimonio comune”.

Roberta Nesto, Sindaco di Cavallino Treporti e coordinatrice del network G20s, in occasione dell’apertura dei lavori del summit, afferma:

Noi abbiamo ben presente il nostro percorso nella direzione della sostenibilità ambientale, economia e sociale abbiamo bisogno però di strumenti operativi e di risorse per dare delle risposte concrete ai problemi che affliggono le nostre comunità: quella dei residenti e quella dei turisti”.

Il focus del network G20s è infatti quello di ottenere un riconoscimento:

lo status di Città Balneare, che possa tutelare e valorizzare le peculiari destinazioni balneari del nostro paese.

 

Diventa sempre più fondamentale – aggiunge Roberta Nesto – avere a disposizione strumenti che possano aiutare i sindaci nella risposta concreta di tutti i giorni, a maggior ragione quando capitano vicende importanti che ci preoccupano molto, come il Covid, piuttosto che la guerra in Ucraina.

Chiediamo quindi allo Stato di riconoscere che noi siamo delle città fisarmonica e abbiamo bisogno di strumenti adeguati”.

 

Da questo summit uscirà una proposta concreta di pochi punti per chiedere a Roma – anticipa Tosi –, e nello specifico alla X Commissione del Parlamento, affinché si possa approdare al riconoscimento di taluni elementi di facilitazione per l’esercizio della nostra attività quotidiana”.

Nel pomeriggio la discussione è proseguita con il panel:

“Concessioni demaniali: un confronto tra i rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni di categoria”

Sul palco gli interventi di Maurizio Rustignoli, Presidente Nazionale Fiba Confesercenti; Mauro Vanni, Presidente Nazionale Confartigianato Imprese Demaniali; Sabina Cardinali, Presidente Nazionale CNA Balneari; Antonio Capacchione, Presidente Nazionale SIB – Confcommercio; Laila Di Carlo, La Base Balneare con Donnedamare; Diego Casadei, Segretario Generale Oasi Italia; Ezio Filippucci, Presidente Regionale Assobalneari – Confindustria Emilia Romagna; Alberto Granzotto, Presidente Nazionale FAITA Federcamping.

Sul tema del demanio aspettiamo una norma chiara da parte del Governo che possa dare risposta ai nostri operatori e che possa dare ancora voglia di investire e di continuare a rendere le nostre coste accessibili e fruibili. Un tema, quindi, importantissimo”. – Ha concluso Nesto.

Grande attesa infine per il convegno nazionale su “Transizione ecologica, innovazione, sicurezza ed economia: definiamo insieme il futuro del turismo balneare”.

Una tavola rotonda con le principali città costiere del paese che vedrà, tra gli altri; l’intervento del Ministro del Turismo Massimo Garavaglia e il presidente di ENIT, Giorgio Palmucci.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione