Cronaca 25 Febbraio 2019

Bar di cinesi derubato 8 volte in 11 mesi

Livorno –  Il noto bar Papillon sul viale Alfieri davanti all’ingresso dell’ospedale  e gestito da commercianti cinesi ha subito l’ottavo furto in undici mesi di attività.

Nella notte del 23 febbraio, alle ore 03.18, racconta il titolare – le telecamere di sicurezza del locale  hanno ripreso due uomini  mentre compievano il furto: prima uno colpiva a martellate il vetro della porta che si è incrinato ma non è andato in frantumi, poi i due a forza di calci hanno aperto la porta, sono entrati nel bar ed in venti secondi hanno asportato il registratore di cassa con il suo contenuto”.

Il titolare continua: “i due ladri erano incappucciati, avevano un passamontagna ed erano irriconoscibili in volto, avevano anche i guanti, pertanto non hanno lasciato nessuna impronta; per quanto riguarda poi la corporatura, non posso dire niente: indossavano dei bomber talmente grandi che impedivano di capire le reali corporature”.

Nel registratore di cassa asportato c’era l’incasso della giornata, più di cinquecento euro. Oltre alla cifra asportata, per i titolari c’è anche il danno della vetrata (oltre 200 euro) e altri mille per rimpiazzare la cassa portata via.

“Questo non è il primo furto che subiamo:in undici mesi di attività siamo stati derubati otto volte in tutto (compresa questa)”. Alla domanda “avete paura?” e “come fate ad ammortizzare tutti i danni subiti”, ci è stato risposto: “Per i danni siamo assicurati, anche se non ricoprono tutto per via delle franchigie” .”Per il resto abbiamo molti timori: nella zona non siamo stati gli unici ad essere derubati; è accaduto anche ad un negozio a due passi da noi qualche giorno fa. Certamente così non si può continuare. Manca la sicurezza”.

CONDIVIDI SUBITO!