Basket 21 Giugno 2021

Basket, doccia fredda per Piacenza al PalaModigliani: la Libertas vince di 23 punti e va a gara -5 (Foto)

Livorno, 21 giugno 2021 – Le docce del PalaModigliani sono fredde, anzi freddissime, per la Bakery Piacenza. La Libertas difende come un leone, tira senza pietà e vince davanti al suo pubblico la partita casalinga più importante dell’anno.

Con un autorevole 65-42 (+23) Toniato e compagni pareggiano di nuovo la serie (2-2) dei playoff per la promozione in A2.

Si va quindi a gara -5, la cosiddetta “bella”, per assegnare il diritto a salire nella categoria superiore. Dopo i due incontri sul campo di Livorno, il quinto match sarà al PalaFranzanti di Piacenza questo mercoledì 23 giugno alle 20.

Per tutti i tifosi della Libertas, ma anche per il basket cittadino, non ci poteva essere miglior risultato per spegnere le luci degli impianti livornesi in attesa della prossima stagione, che promette di essere favolosa.

Ma prima di inziare le vacanze estive e qualche torneo 3 vs 3, il basket livornese attende l’esito della partita di mercoledì a Piacenza, che potrebbe riportare a Livorno la serie A maschile.

Il match

La Libertas parte bene e marca strettissimo le principali bocche di fuoco di Piacenza come Perin e Vico.Il risultato è un vantaggio crescente della Libertas, che chiude il primo quarto a 21-9 e il secondo a 31-17.

Nel terzo quarto Casella e compagni aumentano l’efficienza al tiro e dilagano guidati da Luca Toniato, autore di tre triple (per complessivi a fine match 27 punti).

Nell’ultimo tempo la Libertas non incassa parziali e mantiene il vantaggio. Davanti a un palazzetto in festa, coach Garelli fa entrare in campo negli ultimi minuti anche gli under che avevano pazientemente vissuto da spettatori le tesissime serie dei quarti e della semifinale. Per Michael Del Monte, Gianni Mancini e Marco Salvadori è l’occasione per essere protagonisti in una pagina della storia del basket livornese in attesa di un bella carriera. E tanto per ricordarlo, sulla panchina del PalaModigliani nel 2009, c’era un giovane promettente: era Andrea Casella.

La Libertas saluta così il suo pubblico nell’ultima gara casalinga, ma nella speranza di poterlo reincontrare in una grande festa di fine stagione, magari portando con sè il trofeo guadagnato sul campo di Piacenza.

Ogni partita è differente – ha commentato a fine match un raggiante Gigi Garelli – Ci abbiamo messo energia fin dall’inizio, e quindi preso fiducia. Non vogliamo andare in vacanza. Abbiamo giocato una partita di grande spessore, ovviamente per come si può giocare il 20 giugno avendo iniziato il 16 di maggio. Il mio auspicio è mettere in campo mercoledì la stessa energia“.

Con questo risultato – aggiunge a bordo campo il presidente Libertas Consigli – abbiamo ribadito che non vogliamo smettere di sognare. Libertas e Piacenza sono l’eccellenza della serie B e meriterebbero entrambe la serie A2“.

Il tabellino come realizzato da LNP

Opus Libertas Livorno 1947Bakery Piacenza 6542 (21-9, 10-8, 24-13, 10-12)

Opus Libertas Livorno 1947: Luca Toniato 27 (7/12, 4/5), Marco Ammannato 9 (2/3, 1/3), Leonardo Salvadori 8 (2/3, 1/4), Riccardo Castelli 6 (3/5, 0/4), Andrea Casella 5 (1/5, 1/4), Davide Marchini 5 (1/2, 1/3), Antonello Ricci 4 (2/5, 0/1), Francesco Forti 1 (0/2, 0/2), Matteo Bonaccorsi 0 (0/0, 0/1), Michael Del monte 0 (0/1, 0/1), Marco Salvadori 0 (0/0, 0/0), Gianni Mancini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 8 – Rimbalzi: 43 12 + 31 (Luca Toniato, Leonardo Salvadori 9) – Assist: 13 (Marco Ammannato, Andrea Casella 3)

Bakery Piacenza: Duilio Birindelli 11 (3/6, 1/1), Liam Udom 9 (3/7, 1/5), Marco Planezio 9 (0/3, 1/2), Marco Perin 6 (2/3, 0/1), Giovanni Gambarota 3 (0/0, 1/2), Sebastian Vico 2 (1/7, 0/5), Mark Czumbel 2 (1/1, 0/2), Michael Sacchettini 0 (0/6, 0/0), Edoardo Pedroni 0 (0/2, 0/5), Nicolò Guerra 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 33 10 + 23 (Liam Udom 11) – Assist: 6 (Liam Udom, Sebastian Vico 2)

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento