Basket 15 Febbraio 2021

Basket: intervista al giovane playmaker Tommaso Pardini

Tommaso Pardini

Tommaso Pardini

Livorno 15 febbraio 2021 – Libertas Liburnia Basket, intervista al giovane atleta del 2005 Tommaso Pardini.

Dopo l’intervista al neo arrivato Daniele Marrucci passiamo alle parole del più giovane libertassino in rosa, il 2005 Tommaso Pardini, 15 anni compiuti da 4 mesi e atleta di belle speranze della società gialloblù.

Come nasce il tuo amore per la Pallacanestro?

La mia famiglia mi ha trasmesso l’amore per la pallacanestro .

I regali che ho ricevuto per il primo compleanno sono stati un canestro ed una palla.

Crescendo ho sempre più imparato ad amare questo sport, sia giocando e allenandomi ma anche osservando le partite, perché lo ritengo uno dei migliori modi per conoscere ed imparare.

Qual’è il tuo ruolo?

Non è una domanda facile a cui rispondere, in questo momento sto cercando di inquadrarmi in campo.

Ora come ora i ruoli che sto ricoprendo sono playmaker/guardia, sia con la mia squadra under 18 ma anche con la prima squadra.

Giorno dopo giorno sto provando a migliorare le mie capacità tattiche e tecniche ma anche fisiche, l’unica maniera per crescere è proprio questa, allenarsi il più possibile e con il massimo impegno.

Quali sono i tuoi obiettivi?

I miei obbiettivi come detto in precedenza sono migliorare e inquadrarmi in campo nel miglior modo possibile per far sì di poter dare una mano sia all’under 18 e magari in futuro anche alla prima squadra.

Come è stato il tuo primo approccio con la prima squadra in Serie C ?

L’approccio con gli allenamenti della serie C non è stato molto facile , mi sono affacciato ad un altro mondo, ad un mondo totalmente diverso rispetto a quello a cui mi ero abituato.

Grazie a questa esperienza mi sto rendendo conto di quanto il basket sia un gioco per persone non solo capaci ma anche intelligenti.

Questa esperienza mi sta aprendo gli occhi e mi sta aiutando a crescere e migliorare.

Qual’è il giocatore a cui ti ispiri?

Non c’è un giocatore in particolare a cui mi ispiro, credo sia più corretto dire che ci sono diversi giocatori che mi piacciono in base a quello che fanno in campo .

Per esempio se devo pensare alla tecnica di tiro , il primo giocatore che mi viene in mente è Klay Thompson, oppure per la difesa penso magari a Kawhi Leonard… mi vengono in mente tanti giocatori NBA a seconda delle capacità , anche se a volte basta guardarsi intorno nella propria squadra per rendersi conto che si può imparare dai compagni stessi con cui si gioca, ed io ho la fortuna di averne di molto bravi in Serie C.

Quali sono gli obiettivi della squadra under 18 della Libertas?

Gli obiettivi della squadra Under 18 sono molteplici, sicuramente il principale è migliorare, il nostro è un gruppo che si è formato col tempo, ognuno deve migliorare un qualcosa in particolare, stiamo imparando a conoscerci ed a giocare di squadra.

Quest’anno travagliato dal covid servirà come un periodo di miglioramento in cui imparare e migliorare.

L’obiettivo principale che dovremo continuare a coltivare anche quest’estate continuando ad allenarci sui nostri ” punti deboli “, anche per l’anno prossimo, essendo un gruppo 2004/05 potremo confrontarci finalmente con squadre della stessa annata.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento