Basket Libertas, Una trasferta per continuare a sperare

Stasera sul campo del Moncalieri la sfida tra le ultime due in classifica

LIVORNO. Penultima contro ultima: l’Allmag Pms Moncalieri, che ha all’attivo solo 2 punti, ospita in questo turno infrasettimanale la Libertas Livorno, fanalino di coda a quota 0. Le altre squadre in lotta per non retrocedere hanno scavato su Moncalieri e Libertas un mini solco in classifica: il gruppetto delle terzultime si trova attualmente a quota 8. Al termine della regular season, l’ultima scenderà direttamente nella categoria inferiore, mentre le formazioni piazzate tra la penultima e la quint’ultima piazza daranno vita ai playout. Limitandosi ad analizzare la situazione in graduatoria dopo le prime 11 giornate di questo girone A di serie B, Moncalieri e Libertas sembrano le formazioni più a rischio retrocessione diretta. Mancano, in tutto, ancora 19 partite al termine della regular season, le possibilità per i gialloblu labronici di scalare posizioni, nel girone di ritorno (al via il 7 gennaio) grazie all’innesto di centri di grande esperienza ed affidabilità quali Soloperto (che sta lavorando per trovare la miglior condizione) e Chiacig (che a giorni dovrebbe ricevere l’idoneità agonistica) non mancano.

Fabio Bastoni

Scherzare troppo con il fuoco e rinviare ancora l’appuntamento con la prima vittoria in campionato sarebbe però estremamente pericoloso. Insomma, la Libertas, stasera al PalaRuffini di Torino (ore 20,30, ingresso gratuito), contro i ‘locali’ del Moncalieri, deve cercare il successo. Servirà una prova ricca di grinta e smalto. Servirà evitare cali di tensione nell’arco dei 40′.L’importante sarà superare i momenti critici e rimanere sempre concentrati. Moncalieri, finora, ha vinto solo una gara, quella disputata lo scorso primo novembre al PalaBertelli, contro i padroni di casa della LTC San Giorgio su Legnano, guarda caso avversario della Libertas (al PalaMacchia) domenica prossima. I gialloblu piemontesi allenati da Marco Spanu hanno perso le cinque gare finora giocate tra le mura amiche. E’ facile prevedere una sfida tesa, piena di nervosismo e dal punteggio basso. La posta in palio è pesantissima, per motivi concreti di classifica e per il morale. Nelle fila del Moncalieri milita la guardia livornese Filippo Creati, classe ’98. “La Libertas Livorno – ha detto il giocatore alla vigilia della sfida – è una società che conosco bene, perchè ho mosso lì i primi passi, prima di andare al Don Bosco. Da avversario li ho già incontrati diverse volte, prima nelle giovanili e poi l’anno scorso in Serie C, ma per me è sempre una sfida molto sentita ed una grande emozione. Nonostante abbia zero punti in classifica, la Libertas è una buona squadra, con giocatori di qualità ed esperienza. Noi finora siamo stati molto bravi a tenere testa alla maggior parte delle squadre che abbiamo incontrato per 25-30 minuti, ma abbiamo quei 10 minuti in cui stacchiamo completamente il cervello e non facciamo un buon gioco di squadra. Dobbiamo migliorare e crescere anche dal punto di vista mentale”.

Un pensiero riguardo “Basket Libertas, Una trasferta per continuare a sperare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *