Cronaca 3 Novembre 2018

Berti (M5S): “Approvata esenzione IMU mentre Romano (Pd) prende in giro gli alluvionati”

Francesco Berti, deputato M5S alla Camera:  “approvata l’esenzione IMU per gli immobili inagibili, mentre Andrea Romano (PD) prende in giro gli alluvionati.

C’è modo e modo di affrontare le cose, ma il PD riesce sempre a trovare il peggiore. Quando si parla di tragedie come quella che è successa a Livorno nel 2017, le speculazioni politiche sono inaccettabili. Oggi Andrea Romano ha presentato un ordine del giorno sulla questione rimborsi per gli alluvionati, totalmente strumentale, chiedendo di stanziare 50 milioni per Livorno. Peccato che Romano parli di richieste che non sono certificate, quindi i soldi non sono stanziabili, e anche se venissero stanziati non arriverebbero mai nelle tasche dei cittadini.

Il Governo Conte, a tre mesi dall’insediamento, ha da subito velocizzato al massimo le procedure di rimborso e ha prorogato lo stato d’emergenza. C’è molto altro da fare, su altri fronti: le esenzioni IMU per gli immobili inagibili, la riduzione del rischio idrogeologico.

Sul primo punto oggi la Camera ha approvato un ordine del giorno a mia firma che impegna il governo a esentare in qualsiasi modo il pagamento IMU degli immobili inagibili per gli alluvionati. Infatti esisteva una incredibile norma che imponeva, in caso di immobili divenuti inagibili anche a seguito di eventi calamitosi, il pagamento dell’Imu. Lo sanno benissimo quei cittadini livornesi che si sono trovati, loro malgrado, in questa condizione. Il governo precedente purtroppo non si è mai accorto dell’esistenza di una simile stortura.

Sul secondo punto ci lavoreremo in vista della prossima legge di bilancio. Ma non accettiamo lezioni da chi ha governato negli ultimi 7 anni e non ha fatto nulla per la città in 5 anni.

L’onorevole Romano ignora, perché vuole speculare, che IL GOVERNO HA GIA’ STANZIATO 12,2 MILIONI sbloccandoli in tempo record, e che le richieste certificate dei cittadini ammontano soltanto a 6 milioni. Si può fare molto di più, ma non così”.
 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento