Cronaca 20 Marzo 2019

Biasci: “A Livorno, fra rapine, borseggi e spaccio di droga sembra un bollettino di guerra”

"Guai a minimizzare la palese criticita’”

“Scorrendo le cronache giornalistiche ed ascoltando quotidianamente i cittadini – afferma Roberto Biasci, Consigliere regionale della Lega – cresce la preoccupazione per quanto riguarda l’allarme criminalità nella città di Livorno.” “Un vero bollettino di guerra -prosegue il Consigliere – che deve essere valutato in tutta la sua drammaticità.” “L’amministrazione comunale è al corrente di quanto sta accadendo, oppure non conosce questa triste realtà? I cittadini sono giustamente preoccupati di quanto sta accadendo e si aspettano risposte concrete per fronteggiare questa problematica che fa il paio con quella relativa al degrado che, purtroppo, coinvolge varie parti della località labronica.” “Le Forze dell’Ordine – conclude Roberto Biasci – a cui va sempre il nostro plauso per l’impegno messo sul campo, non possono però avere il dono dell’ubiquità e quindi, in attesa che, a maggio, Livorno cambi il Primo cittadino, esigiamo che la sicurezza dei cittadini rappresenti sempre una priorità e non un optional”.

Roberto Biasci (Lega)

CONDIVIDI SUBITO!