Cronaca 18 Febbraio 2020

Biasci (Lega): “A Livorno non si vive solo di Modigliani. Non basta una mostra per rilanciare la città”

Livorno 18 febbraio 2020 – Roberto Biasci (Lega): “Chiusa la mostra livornese su Modigliani-afferma Roberto Biasci, Consigliere regionale della Lega-si faranno i soliti bilanci, ma a noi quello che interessa maggiormente è il dopo.” “Livorno-prosegue il Consigliere-ha bisogno di emergere dal punto di vista delle iniziative culturali, perché quest’aspetto può essere un ottimo veicolo promozionale-pubblicitario per l’intera zona.” “Se si programmano eventi con una certa continuità e non a spot-precisa l’esponente leghista-i livornesi ne possono trarre effettivo beneficio; in caso contrario, non è certo sufficiente celebrare Modì per rilanciare appieno la località labronica.” “Il turismo culturale-sottolinea Biasci-deve essere infatti articolato nell’arco di un intero anno, offrendo soluzioni alternative e quindi variegate ai potenziali visitatori.” “Insomma-conclude il rappresentante del Carroccio-temiamo fortemente che l’attuale amministrazione non abbia le idee chiare in materia e che Livorno possa ritornare ben presto in un poco auspicabile e deleterio torpore culturale.”

CONDIVIDI SUBITO!