Cronaca 17 Giugno 2018

Biasci (Lega): “Pescatori sfrattati da Cala De’ Medici, abbandonati dalle istituzioni”

Roberto Biasci(Lega): “ Rosignano: i pescatori sfrattati da Cala De’ Medici si sentono abbandonati dalle istituzioni locali. urge adeguarsi alla normativa regionale”

“Riteniamo doveroso-afferma Roberto Biasci, Consigliere regionale della Lega- che il Comune di Rosignano si attivi prontamente per consentire ai pescatori, sfrattati da Cala De’ Medici un anno fa, di poter tornare a svolgere regolarmente la propria attività partendo dal predetto porto.” “E’ evidente-prosegue il Consigliere-che l’amministrazione comunale non abbia saputo gestire al meglio la problematica, minimizzando colpevolmente la criticità in essere.” “Si tratta – precisa Biasci – di salvaguardare posti di lavoro in un settore che, tra l’altro, da tempo non pare attraversare un periodo particolarmente florido.” “Le attuali soluzioni alternative trovate dai pescatori – sottolinea l’esponente leghista – non paiono, infatti, idonee per proseguire regolarmente in zona l’attività di pesca e quindi c’è il fondato rischio che i lavoratori coinvolti debbano interrompere il loro lavoro.” “Se, come pare – insiste il rappresentante del Carroccio – basterebbe cambiare la vigente concessione, allora non possiamo che condannare l’inattività di chi dovrebbe, viceversa, agire per il bene di tutti i cittadini.” “Insomma-conclude seccamente Roberto Biasci-è proprio il caso di dire, amaramente, che “chi dorme (leggi Comune) non piglia pesci..”

Gruppo Lega

CONDIVIDI SUBITO!