Cronaca 5 Aprile 2018

Biotestamento, pronto il registro comunale

Filippo Nogarin:

“Livorno sui temi etici è sempre all’avanguardia. 
In questo comune il primo Registro è stato redatto nel 2011 e nel corso degli anni ha raccolto le volontà di trattamento di 47 cittadini.

Oggi, con l’introduzione della normativa nazionale approvata a fine 2017, queste comunicazioni verranno trasferite nel Registro comunale delle DAT (Disposizioni Anticipate di Trattamento).
In buona sostanza in questo nuovo registro cui confluiranno le disposizioni che ciascun cittadino residente a Livorno, capace di intendere e di volere, deciderà di esprimere, in merito alla accettazione o al rifiuto di determinati accertamenti diagnostici, scelte terapeutiche, singoli trattamenti sanitari.

Un servizio in più per i cittadini di Livorno, che andrà poi ad integrarsi con quello su cui sta lavorando la Regione Toscana”.

CONDIVIDI SUBITO!