Cronaca 2 Febbraio 2022

BL: “Livorno non è esente da fenomeni mafiosi, creare gli strumenti per neutralizzarli”

BL: "Livorno non è esente da fenomeni mafiosi, creare gli strumenti per neutralizzarli"Livorno 2 febbraio 2022

Mafia a Livorno, per Buongiorno Livorno si parla poco di questa realtà e del pericolo che potrà creare in futuro con l’arrivo dei soldi del PNRR e della darsena Europa

Buongiorno Livorno esprime inoltre dubbi sulla posizione della maggioranza in merito al fenomeno Mafia

“Di criminalità organizzata e fenomeni corruttivi nella nostra città se ne parla poco e malvolentieri: ciò non vuol dire che non esistano.

La crisi ha favorito le cessioni di rami di aziende a favore di coloro che detengono liquidità e a detenerla sono purtroppo anche gruppi criminali che riciclano gli illeciti proventi.

Inoltre l’accelerazione forzata dei processi decisionali durante la pandemia ha rafforzato i circuiti corruttivi già esistenti.

In Toscana, si legge nel “Quinto rapporto sui fenomeni di criminalità organizzata e corruzione”:

i fenomeni corruttivi riguardano sempre di più dirigenti e funzionari pubblici; tra gli enti nel mirino delle mafie ci sono soprattutto i Comuni e a ciò si aggiunge un’ampia platea di privati  (imprenditori, professionisti, faccendieri, intermediatori, manager e dirigenti) che all’interno di questi circuiti giocano un ruolo cruciale.

In Toscana, sempre il Rapporto ci dice:

è presente una variante criminale delle mafie, che non mira ad avere un controllo del territorio. Ha come obiettivo quello di garantirsi un controllo funzionale dei mercati, cioè infiltrarsi nell’economia e riciclare i capitali illeciti, facendo così anche impresa; camuffandosi come un “valore aggiunto” per il territorio su cui opera.

Anche la città di Livorno non è esente da tali fenomeni mafiosi:

basti pensare che il porto di Livorno per traffico di stupefacenti in Italia è secondo soltanto a porto di Gioia Tauro, confermando così

la centralità del nostro porto nella rete del narcotraffico internazionale e la forte operatività della Ndrangheta in rapporto con i gruppi criminali locali.

 

Sul nostro territorio sono preoccupanti anche le attività illegali nel mondo della logistica portuale, terrestre e dell’edilizia, dove emergono anche sotto forma di sfruttamento di lavoratori

E’ noto che le mafie oggi utilizzano le tecniche più raffinate per infiltrarsi nei vari settori. Il presidio sul territorio è e deve essere il primo deterrente per scongiurare il pericolo.

E’ necessario parlare di questi fenomeni e creare gli strumenti per neutralizzarli.

Il presidio più importante sono i cittadini e  le associazioni che operano negli enti e sui territori, ma sono anche le forze politiche che devono portare il loro contributo per denunciare fermamente, ma ancor prima prevenire tali fenomeni sui territori.

E’ proprio per questo che come Buongiorno Livorno abbiamo depositato una mozione che accenda i riflettori sulle mafie che operano sul nostro territorio e stimoli l’Amministrazione Comunale a istituire iniziative di prevenzione e contrasto nei confronti delle mafie, anche in previsione di ingenti quantità di soldi pubblici che proverranno dal PNRR e dall’inizio dei lavori della Darsena Europa e del nuovo ospedale.

Tale nostra posizione non sembra condivisa dalla maggioranza che più volte in Consiglio Comunale ha sostenuto che, a sua detta; l’Ente Comunale non potrebbe che svolgere un ruolo marginale nella prevenzione del fenomeno mafioso, non avendone la “competenza”, fino ad arrivare a dire che

in fondo la nostra situazione è paragonabile a quella di altre città (con la pessima espressione “mal comune mezzo gaudio”)

o addirittura negare la possibilità che la mafia qui esista soltanto perché Livorno sarebbe una città di “sinistra””.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione