Cronaca 3 Febbraio 2018

Blitz al circolo in piazza Garibaldi, droga nascosta sotto il biliardo

Nella serata di venerdì 2 febbraio, il personale della Squadra Mobile unitamente a personale dell’Ufficio Immigrazione ed equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Toscana” della Polizia di Stato, con il supporto di due unità cinofile antidrogad el Comando Provinciale Guardia di Finanza di Livorno,ha effettuato nel territorio cittadino controlli finalizzati al contrasto delle attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Verso le ore 22.00, l’attenzione degli operatori si è concentrata su piazza Garibaldi,dove si è proceduto al controllo delle persone che in quel momento erano presenti presso il Circolo Sportivo Dilettantistico denominato “IDEA DAMA”, ubicato al civico 19.

Il Circolo, già più volte nei mesi scorsi sottoposto a verifiche nell’ambito di servizi interforze e sanzionato per violazioni di natura amministrativa, sul conto del quale erano stati raccolti elementi in ordine aduna presunta attività di smercio e consumo di sostanze stupefacenti al suo interno, nella circostanza è stato oggetto di una repentina azione di accesso da parte delle Forze dell’Ordine che vi hanno riscontrato la presenza di 20 avventori, 18 dei quali poi risultati gravati da vari precedenti.

Alcuni di essi, alla vista di Polizia e Guardia di Finanza hanno cercato di disfarsi frettolosamente, ma inutilmente, di involucri contenenti dosi di sostanze stupefacenti di cui erano in possesso.

Il Circolo è stato pertanto sottoposto ad accurata perquisizione che, grazie anche al fiuto dei cani antidroga della Guardia di Finanza, ha consentito il ritrovamento di 33 grammi di hashish occultati sotto una fila di bicchieri posti sul bancone del bar, 31 grammi di marijuana celati in un astuccio collocato sotto il biliardo, 12 grammi di cocaina in confezioni appartenenti ad uno dei presenti ed ulteriori tre dosi di cocaina nella disponibilità di altrettanti avventori.

All’esito del servizio, pertanto, sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria,per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti: P.G.R.O., dominicano,di anni 36, presidente del Circolo, titolare della segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all’interno dello stesso, che si trovava dietro al bancone del bar, e S.R.F.J.,venezuelano, di anni 31, entrambi regolarmente soggiornanti in Italia.

Sono stati altresì segnalati alla Prefettura di Livorno tre cittadini italiani,per detenzionedi sostanza stupefacente afini di uso personale.

A seguito di quanto emerso dalla descritta attività di polizia giudiziaria e di tempestiva istruttoria condotta dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, in data odierna il Questore di Livorno, fatta salva l’adozione di eventuali ulteriori provvedimenti da parte di altre Autorità,ha adottato in via d’urgenza provvedimento di sospensione dell’attività per 90 giorniai sensi dell’art.100 del T.U.L.P.S., già notificato dalla Squadra Amministrativa al Presidente del Circolo,il quale,come prescritto dalla legge,sarà esecutivo a partire dalla mezzanotte.

Livorno, 3 febbraio 2018

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento