Cronaca 17 Aprile 2020

Bollettino Covid Regione Toscana: 167 positivi (10 a Livorno) e 17 decessi

Coronavirus, in Toscana 167 nuovi casi, 17 decessi, 180 le nuove guarigioni; 4.091 i tamponi analizzati

 

Toscana 17 aprile 2020 – In Toscana sono 8.110 i casi di positività al Coronavirus, 167 in più rispetto a ieri. Il 5% di tutti casi riscontrati a livello nazionale.

Aumentano le guarigioni: 180 le nuove registrate oggi. I test effettuati hanno raggiunto quota 96.231, 4.091 quelli analizzati oggi. 17 i decessi. Questi i dati più significativi – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Con oggi si è raggiunta quota 96.231 per i tamponi eseguiti complessivamente dagli operatori sanitari dedicati, 4.091 i tamponi analizzati oggi. Quarta Regione in Italia per numero di tamponi eseguiti.

Questi i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri; si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi. Sono 2.494 i casi complessivi ad oggi a Firenze (51 in più rispetto a ieri), 449 a Prato (9 in più), 547 a Pistoia (11 in più), 912 a Massa (19 in più), 1.158 a Lucca (24 in più), 766 a Pisa (16 in più), 475 a Livorno (10 in più), 541 ad Arezzo (11 in più), 392 a Siena (8 in più), 376 a Grosseto (8 in più).

Complessivamente, 5.478 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (18 in più rispetto a ieri).
Sono 17.791 (più 203 rispetto a ieri) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl centro 8.352, nord ovest 8.118, sud est 1.321).

Si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid, che oggi sono complessivamente 1.105, 48 in meno a ieri, di cui 207 in terapia intensiva (6 in meno rispetto a ieri). I ricoverati sono il 17,4% del totale dei casi, uno dei dati più bassi in tutta l’Italia (media 28%). Questo rende sempre più forte la capacità di ricoverare in terapia intensiva coloro tra i nostri cittadini che potrebbero averne bisogno. Il dato dei ricoveri non era cosi basso dal 23 di marzo e quello delle terapie intensive dal 21 marzo 2020.

In conseguenza di una particolare attivazione dei Dipartimenti di Prevenzione nel recupero delle informazioni, è significativo l’aumento delle persone complessivamente guarite che salgono a 925 (+180): 471 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 454 dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Si sono registrati 17 nuovi decessi (12 meno di ieri): 8 uomini e 9 donne. L’età media è di circa 80 anni e tutti hanno evidenziato la presenza di patologie pregresse. Relativamente alla provincia di notifica del decesso, 3 le persone decedute della provincia di Firenze, 3 di Massa , 1 di Lucca, 1 di Pisa, 2 di Arezzo, 5 di Siena, 2 deceduti in regione ma residenti fuori Toscana.

In termini di letalità (% deceduti su casi) la Toscana con oggi arriva al 7,4% contro la media italiana che ieri era del 13,1%.

I dati riportati in questo comunicato sono stati elaborati dall’Agenzia regionale di sanità e dall’Unità di crisi Coronavirus

I dati dell’Usl Toscana Nord Ovest

Aggiornamento situazione Coronavirus “Covid-19” – Bollettino di venerdì 17 aprile 2020, ore 19
Si ricorda ancora che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dai laboratori –  da parte della Regione e dell’Azienda USL Toscana nord ovest – sono vicini (a metà giornata) ma non sempre sovrapponibili.

Inoltre, con la sua statistica l’Asl lavora sulla residenza delle persone e incrocia vari dati legati ai pazienti mentre l’informazione in possesso della Regione fa riferimento alla provincia di segnalazione.

Da qui la presenza di alcune discrepanze tra il report regionale e quello aziendale, che vengono però riassorbite nel lungo periodo.

 

Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) si sono registrati 42 nuovi casi positivi, così suddivisi per Zona e per Comune di residenza.

NUOVI CASI

 

Apuane: 22

Comuni: Carrara 2, Massa 19, Montignoso 1;

 

Lunigiana: 0

 

Piana di Lucca: 0

 

Valle del Serchio: 2

Comuni: Castelnuovo Garfagnana 2;

 

Zona Pisana: 4

Comuni:  Fauglia 1, Pisa 3;

 

Alta  Val di Cecina Val d’Era: 5

Comuni: Pomarance 2, Pontedera 3;

 

Zona Livornese: 4

Comuni: Livorno 4;

 

Elba: 0

 

Bassa Val di Cecina Val di Cornia: 1

Comuni: Cecina 1;

 

Versilia: 3

Comuni: Seravezza 2, Viareggio 1.

 

1 caso da attribuire: altra Azienda, altra Regione o dati non disponibili.

Sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest aumenta in maniera sempre più consistente il numero dei guariti: si sono registrate finora 158 guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”) e 409 guarigioni cliniche e si è quindi arrivati ad un totale di 567 guariti.

Questi, inoltre, i decessi che sono verificati sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest:

donna di 89 anni di Carrara;

donna di 73 anni di Carrara;

donna di 83 anni di Montignoso;

donna di 77 anni di Milano;

uomo di 83 anni di Lucca;

uomo di 83 anni di Terricciola.

Si ribadisce anche che spetterà all’Istituto superiore di sanità attribuire in maniera definitiva le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone che avevano già patologie concomitanti.

 

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, inoltre, ad oggi sono in totale – negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest – 267 di cui 55 in Terapia intensiva.

Dal monitoraggio giornaliero sono infine 8.118  le persone in isolamento domiciliare su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione