Politica 18 Settembre 2020

Bottai (PC) chiude la campagna elettorale con l’appello al voto di classe (Video)

lenny bottaiLivorno 18 settembre 2020

Lenny Bottai, segretario del PC Livorno termina la campagna elettorale con l’appello al voto di classe

“Dopo un’estenuante campagna elettorale, dopo una chiusura emozionante fatta a Livorno davanti a centinaia di persone; l’appello a tutti coloro che vogliono ribaltare con noi il sistema, cambiare i rapporti di forza all’interno di esso, per sostenerci a queste regionali. Non vogliamo solo il voto, vogliamo che diventiate moltiplicatori del nostro messaggio.
Le nostre idee sono chiare, nessuna ambiguita; la nostra anlisi è limpida. Non facciamo sconti a nessuno e non vogliamo mettere d’accordo l’inconciliabile. La garanzia non sono i nomi e le facce quanto il simbolo che indica da quale parte stiamo nel conflitto eterno tra capitale e lavoro, dominanti e dominati. Abbiamo bisogno di sviluppare il conflitto nella società per tornare a rivendicare i diritti sacrosanti, cancellati sempre di più dalla cosiddetta sinistra in combutta con la destra ed il post ideologico. La crisi sanitaria ha mostrato tutte le deficienze di un sistema che mette al centro di tutto i profitti e non il benessere collettivo. Sostenere il Partito Comunista quindi, sostenere queste idee, significa iniziare a parlare un’altra lingua in politica. Non più per essere rappresentati da borghesi benpensanti, intellettuali da salotto, ma per rappresentarci direttamente come appartenenti alle classi popolari”.

Appello al voto di classe!

Dopo un'estenuante campagna elettorale, dopo una chiusura emozionante fatta a Livorno davanti a centinaia di persone, l'appello a tutti coloro che vogliono ribaltare con noi il sistema, cambiare i rapporti di forza all'interno di esso, per sostenerci a queste regionali. Non vogliamo solo il voto, vogliamo che diventiate moltiplicatori del nostro messaggio. Le nostre idee sono chiare, nessuna ambiguita; la nostra anlisi è limpida. Non facciamo sconti a nessuno e non vogliamo mettere d'accordo l'inconciliabile. La garanzia non sono i nomi e le facce quanto il simbolo che indica da quale parte stiamo nel conflitto eterno tra capitale e lavoro, dominanti e dominati. Abbiamo bisogno di sviluppare il conflitto nella società per tornare a rivendicare i diritti sacrosanti, cancellati sempre di più dalla cosiddetta sinistra in combutta con la destra ed il post ideologico. La crisi sanitaria ha mostrato tutte le deficienze di un sistema che mette al centro di tutto i profitti e non il benessere collettivo. Sostenere il Partito Comunista quindi, sostenere queste idee, significa iniziare a parlare un'altra lingua in politica. Non più per essere rappresentati da borghesi benpensanti, intellettuali da salotto, ma per rappresentarci direttamente come appartenenti alle classi popolari.

Gepostet von Lenny Bottai am Freitag, 18. September 2020

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Ekom, promozioni 28 settembre-11 ottobre
SVS 5x1000
Inassociazione
Ekom, promozioni 12-25 ottobre